Bollo auto arretrati: quali non andranno più pagati

Arrivano buone notizie per una parte di persone che hanno cartelle esattoriali relative al bollo auto: ecco quali

bollo auto
pagamento bollo auto sanatoria (Foto Pixabay)

Il bollo auto è sicuramente una delle tasse pagate più malvolentieri dagli italiani. Si tratta di un vero e proprio tributo che va pagato per il possesso dell’automobile e non sulla sua circolazione e deve essere corrisposto da tutti coloro che hanno una vettura o un veicolo a due ruote regolarmente iscritto al PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Il bollo va pagato alla sua naturale scadenza di 12 mesi alla Regione di appartenenza o alle Provincie Autonome o, ancora, all’Agenzia delle Entrate. Ogni giorno o mese di ritardo porta a delle more e interessi e, dopo anno, come massima sanzione si potrà avere anche il fermo amministrativo del mezzo.

Bollo Auto, ecco quali saranno cancellati

boll oauto
pagamento bollo auto sanatoria (Foto Adobe)

Come detto, ad ogni giorno, mese o anno di ritardo sul pagamento del bollo auto, saranno aggiunte sanzioni e more sul pagamento finale. Nonostante questo sono davvero tante le persone che non pagano il bollo, spesso anche per dimenticanza. Riguardo il bollo auto arrivano però buone notizie.

LEGGI ANCHE: Asilo nido 2023 | Rischio brutta sorpresa per tutti

Tutti coloro che non l’hanno pagato negli anni e, per questo motivo, hanno una cartella esattoriale sulla loro testa potranno presto tirare un sospiro di sollievo. Il bollo auto è una di quelle tasse non pagate che rientrano nel primo e secondo provvedimento di tregua fiscale messo a punto dal governo Meloni. 

LEGGI ANCHE: Naspi | E’ in arrivo un ‘regalo’ di Natale per molti

Il bollo auto rientra nella sanatoria delle cartelle esattoriali: tutti i bolli auto non pagati che sono stati affidati dalle Regioni ad Equitalia entro il 2015, saranno cancellati d’ufficio. Il provvedimento riguarda però solo le cartelle al di sotto di 1.000 euro. Tutti i bollo che entro il 2015 erano ancora affidati alla Regione non saranno cancellati ma finiranno nella rottamazione. Questo significa che saranno pagati anche se con sconti.

In quest’ultimo caso, ovvero nei bollo auto che non saranno cancellati, sarà necessario che il contribuente presenti apposita domanda per poter accedere alla rottamazione. Le cartelle esattoriali che finiranno nella rottamazione sono quelle affidate all’agente della riscossione da gennaio 2000 a giugno 2022. Ricordiamo infine che i bollo auto di questi ultimi anni, a carico delle Regioni, non potranno essere risolti con la attuale sanatoria.