Attenzione a questo SMS: se lo hai ricevuto ti svuota il conto

Molti italiani stanno ricevendo un SMS molto particolare a nome di un istituto bancario. Attenzione, si tratta di una truffa

truffa
truffa sms Bper (Foto Aodobe-pensioni.it)

Ogni giorno nel nostro Paese i cittadini sono sommersi da tantissimi tentativi di truffe che passano per lo più in via telematica. Se fino a qualche decennio fa, infatti, le truffe avvenivano per lo più di persona o per telefono, oggi queste viaggiano attraverso falsi Sms o messaggi di posta elettronica.

E’ proprio di questi giorni, poi, la notizia di una nuova truffa che sta circolando sugli smartphone di molti consumatori e che riguarda uno Sms inviato solo fintamente dal Gruppo bancario BPER. Vediamo nel dettaglio in cosa consiste questa truffa e come difendersi.

SMS truffa: attenzione che svuota il conto

truffa
truffa sms Bper (Foto Aodobe-pensioni.it)

La nuova truffa a discapito dei consumatori e del gruppo bancario BPER passa per la città di Tirana, in Albania. Si tratta di un SMS solo all’apparenza inviato dal Gruppo BPER ma in realtà estraneo ed anche vittima, in cui l’utente viene avvisato di un tentativo di frode. Nel messaggio si legge: “ATTENZIONE! La sua App BPER risulta attiva ad un nuovo dispositivo in Tirana, se non è lei lo blocchi seguendo il portale: https://bit.do/my-BperID”.

LEGGI ANCHE: Conto corrente svuotato il giorno della morte | Cosa succede?

Ovviamente l’istituto bancario è completamente estraneo al messaggio, anzi ne è vittima, e non bisogna assolutamente cliccare il link riportato nel messaggio. Si tratta infatti di un tentativo di smishing. Con questo allarme relativo alla sicurezza, si cerca di spingere l’utente ad aprire il collegamento per bloccare un’azione in realtà inesistente. In questi casi, l’importante è non farsi prendere dal panico e non cliccare su alcun link.

LEGGI ANCHE: Regalo del Governo ai titolari del reddito di cittadinanza

I siti riportati in questi messaggi truffa portano infatti su siti falsi, con gli hacker pronti a registrare i dati personali inseriti dall’utente per prelevare soldi alle vittime. Il consiglio è quello di non fornire mai dati personali se non tramite i canali tradizionali comunicati dalla banca. Nel caso in cui si riceve un messaggio di questo tipo è bene contattare il proprio istituto e sincerarsi di cosa sta accadendo, chiedendo come intervenire.

Inoltre un messaggio truffa lo si può riconoscere perché il contenuto è generico e non personalizzato ed è pieno di errori grammaticali. Coloro i quali avessero cliccato sul link riportato nell’SMS che segnala un presunto alert di sicurezza relativo alla App del Gruppo BPER con accesso a Tirana può rivolgersi all’associazione Codici per ricevere assistenza telefonando al numero 065571996 oppure scrivendo all’indirizzo segreteria.sportello@codici.org.