Nuova offerta Poste per i pensionati fino al 12 agosto

Interessante offerta di Poste italiane per i pensionati, da cogliere al volo entro il 12 agosto ecco i dettagli

cessione quinto pensione
Poste italiane (Foto Adobe – pensioniora.it)

Arrivare alla pensione non vuol dire smettere di fare programmi o di investire tempo e risorse per progetti e idee. Quello che a volte può limitare le iniziative è la mancanza di liquidità e di disponibilità finanziaria nel breve periodo. Purtroppo la fase economica attuale non è facile. Le difficoltà finanziarie in tutto il continente europeo determinano uno dei problemi maggiori per cittadini e risparmiatori: l’accesso ridotto al credito per supportare progetti e idee.

Purtroppo l’incremento dei tassi di interessi causa un rialzo del costo del denaro e un brusco calo nell’erogazione di prestiti e mutui. Ma ciò non significa che non sia possibile ottenere finanziamenti e mutui sfruttando al meglio le opportunità che il mercato offre. Infatti Poste italiane, da sempre attenta alle urgenze della sua clientela, continua con le sue proposte per l’erogazione di finanziamenti per concretizzare i progetti e i sogni, per le  necessità della famiglia, per le spese non preventivate o soltanto per gli acquisti fuori dall’ordinario.

Offerta Poste italiane per i pensionati, che cosa

cessione quinto pensione
Pensionato (Foto Adobe – pensioniora.it)

Il Quinto Poste Pensionati è un prestito pensato proprio per i clienti della controllata di Cassa Depositi e Prestiti, ideato proprio per i titolari di pensioni Inps. Naturalmente Poste offre un prezioso servizio di consulenza per fornire tutte i dettagli della proposta e eliminare ogni dubbio degli interessati all’offerta. È sufficiente prendere un appuntamento e  un consulente di Poste contatterà il cliente.

Altrimenti si possono avere informazioni dal personale incaricato per i prodotti finanziari negli uffici postali. Le  caratteristiche del prodotto sono molto interessanti: il prestito è richiedibile anche senza conto corrente, con un rimborso fatto su misura delle esigenze del richiedente, fino a un quinto della pensione. In più le coperture assicurative sono a carico dell’Istituto che eroga il finanziamento e questo rappresenta un deciso risparmio.

La rata del prestito è trattenuta direttamente dalla pensione e può essere usata anche per estinguere precedenti pendenze. In particolare la promozione Quinto BancoPosta pensionati è in promozione dal 6 luglio al 12 agosto per coloro che richiedono un rinnovo della cessione del quinto, ai sensi del DPR 180/50, pari o superiori a 17mila euro ed è specifica proprio per i titolari di trattamenti previdenziali Inps (compresi ex INPDAP, ex iPost, ex Enpals).

Altre caratteristiche del prodotto

cessione quinto pensione
Pensionati (Foto Adobe – pensioniora.it)

L’importo del prestito finanziabile è in rapporto con il trattamento pensionistico, secondo le certificazioni dell’ente previdenziale. La durata va da 36 a 120 mesi, con la quota trattenuta direttamente dalla pensione, fino a un quinto dell’assegno mensile netto. Come detto le coperture assicurative, obbligatorie per legge, sono a carico dell’ente che eroga  il prestito.

Il Quinto BancoPosta è richiedibile dai residenti in Italia che al termine del piano di ammortamento non abbiano un’età massima oltre gli 84 anni. Il reddito mensile Inps, al netto della quota mensile della cessione e di altri impegni, deve essere superiore al reddito minimo Inps e quindi sostenibile da un punto di vista economico.

Per la richiesta bisogna presentare  vari documenti tra cui la carta d’identità valida, la tessera sanitaria, il modello OBIS/M certificato di pensione o di comunicazione di liquidazione pensione nel caso di neopensionati non ancora in possesso del modello OBIS/M. L’accredito si effettua sul conto corrente indicato dal pensionato, su BancoPosta o Libretto di risparmio se attivi. La trattenuta al mese è diretta sull’assegno pensionistico.

Gestione cookie