Condizionatore, se fai in questo modo stai sbagliando: spegnilo cosi

Condizionatore, se lo stai spegnendo in questo modo stai sbagliando e avrai una bolletta cara e amara

condizionatore
Per risparmiare sulla bollertta devi spegnere in questo modo il condizionatore: evita la modalità riposo (canva) – Pensioniora.it

Il caldo torrido di questo periodo è al di sopra della media a causa del cambiamento climatico, le condizioni attuali sono critiche e molti non riescono a sopportare l’onda di calore e necessariamente devono rifugiarsi nell’utilizzo del condizionatore. Purtroppo i prezzi di gas e luce sono alle stelle, l‘inflazione causata dalla pandemia e poi dalla guerra ancora in corso in Ucraina ha destabilizzato l’economia mondiale portando molti cittadini a cercare ogni metodo, ogni escamotage per risparmiare sulle bollette. Purtroppo molti elettrodomestici come il frigo e tanti altri non possono essere staccati per questo anche se in modalità riposo hanno comunque un consumo seppur minimo costante.

Condizionatore, se lo spegni in questo modo risparmierai tantissimi soldi

condizionatore
Per risparmiare sulla bollertta devi spegnere in questo modo il condizionatore: evita la modalità riposo (canva) – Pensioniora.it

Uno degli elettrodomestici che in questo periodo dell’anno consuma di più è proprio il condizionatore e per cercare di risparmiare in bolletta sarebbe opportuno imparare come utilizzarlo nel modo più corretto. Prima di tutto sarebbe preferibile accenderlo nelle ore serali in cui il motore fa meno fatica per far in modo che la temperatura dell’ambiente arrivi a quella desiderata, quindi meglio cercare di non accederlo durante l’orario più caldo del giorno.

Tuttavia non molti sanno che il condizionatore potrebbe andare in stand by e per questo consumare molto di più in modalità silente. Quindi cosa si può far per spegnerlo in modo definitivo? Una delle opzioni possibili è quella di programmare l’accensione e lo spegnimento grazie alla modalità timer in questo modo si può non solo gestire i consumi ed evitare gli sprechi, ma si potrà anche risparmiare in termini di energia superflua consumata e quindi un risparmio energetico in bolletta considerevole.

Ma per risparmiare sulla bolletta della luce non è solo questo a fare la differenza: infatti è necessario acquistare un device con classe energetica da A in su in modo da essere certi dei consumi relativamente bassi, in questo modo si potrà garantire una funzionalità maggiore e un consumo ridotto. Impostare la temperatura giusta che è circa 6 o 8 gradi inferiore di quella esterna, cercare di non mantenere il dispositivo con una temperatura troppo bassa è fondamentale per non mettere il motore sotto sforzo aumentando i consumi, infine cercare di non tenerlo sempre acceso impostando il timer eviteremo sprechi inutili.

Quindi, per cercare di non imbattersi in una bolletta energetica con cifre da capogiro è importante tenere in conto della funzione di stand-by del condizionatore che indica comunque un consumo energetico, utilizzare un device di classe energetica elevata, evitare le ore più calde della giornata, e tutti i consigli sopra elencati infine ma non importante una corretta pulizia dei filtri è fondamentale per mantenere l’elettrodomestico in buono stato.