Assegno INPS da 1500 euro ecco a chi spetta

A chi spetta l’assegno INPS da 1500 euro? Tutte le informazioni utili per sapere se anche tu rientri in questa fascia

assegno inps
L’INPS spiega chi può beneficiare dell’agevolazione di 1500, ecco chi può farne richiesta (Adobe) – Pensioniora.it

Dalla pandemia in poi lo Stato e l’INPS hanno deciso di lanciare degli aiuti reali e concreti a tutti coloro che hanno delle difficoltà economiche come il reddito di cittadinanza, bonus e agevolazioni che possono essere richiesti anche contemporaneamente come l’eco bonus e il bonus mobili 2023 e tanto altro. L’importante è leggere attentamente tutta la documentazione necessaria per poter accedere insieme ai requisiti, tuttavia c’è un’assegno di 1500 euro che può essere richiesto se si è vedovi o eredi di pensioni ma in determinate circostanze.

Assegno 1500 euro INPS, solo se si è vedovi o eredi pensionistici ma in queste condizioni

assegno inps
L’INPS spiega chi può beneficiare dell’agevolazione di 1500, ecco chi può farne richiesta (Adobe) – Pensioniora.it

L’assegno da 1500 euro dell’INPS , per poter essere richiesto e accettato deve soddisfare comunque dei parametri. Prima di tutto si deve avere almeno 63 anni, per poter richiederlo devono necessariamente avere almeno i 30 anni di contributi o per quelli che hanno esaurito la NASPI. I cargeriver che hanno sempre accumulato un tot di anni di contributi versati e prestato assistenza negli ultimi 6 mesi, gli invalidi dal 75% in poi e dipendenti con un minimo di 36 anni versati per coloro che svolgono lavori fisici pesanti.

Stabiliti i requisiti per chi può richiedere l’agevolazione INPS, ci sono alcune condizioni che non permettono di accedere all’assegno come chi prendere l’APE, ovvero un’aiuto economico temporaneo che l’INPS rilascia a tutti coloro che sono in fase di pre-pensionamento fino al raggiungimento dei requisiti standard per ottenere la pensione di lavoro, sociale o anticipata. Tuttavia essendo un “aiuto temporaneo” se il beneficiario viene a mancare né la moglie o gli eredi possono ricevere l’APE del defunto o l’assegno dell’INPS.

E’ fondamentale ricordare che l’APE non va a sostituire la pensione classica in quando manca di alcuni benefit come la 13esima e la 14esima. In sostanza, chi prende la pensione temporanea che va a mancare di tutti quei requisiti di cui è possibili beneficiare elencati sopra, nel momento in cui la persona decede si perdono tutti i diritti nell’avere la continuità dell’APE da parte della moglie o degli eredi e si va a perdere anche la possibilità di ottenere l’assegno di 1500 euro rilasciato dall’INPS.

Quindi per ottenere l’indennizzo è necessario rientrare in determinati requisiti come l’età, e chi sta godendo dell’agevolazione del sussidio di pensione APE. Infatti chi ottiene questo benefit può non essere idoneo al ricevere l’assegno dell’INPS,pertanto è fondamentale prima di fare richiesta di essere certi di averne tutti i requisiti.

Impostazioni privacy