Qual è il lavoro più pagato in Italia

Sapete qual è il lavoro più pagato in assoluto in Italia? Se non lo sapete e siete curiosi troverete la risposta in questo articolo

lavoro
lavoro più pagato d’italia (Foto Adobe-pensioni.it)

Quando si è bambini e si chiede quale lavoro vogliamo fare da grandi le idee di certo non ci mancano. L’astronauta, la maestra, il calciatore, lo scienziato, sono queste alcune delle risposte più accreditate proprio dai bambini. Crescendo, poi, le idee si fanno sempre più chiare e si può inseguire il progetto del lavoro del cuore.

Lavoro e guadagno sono ovviamente due parole che camminano di pari passo: ogni lavoro deve essere retribuito e i lavori che richiedono una laurea o una specializzazione sono più pagati di altri. Ma sapete qual è il lavoro ad oggi più pagato nel nostro Paese? Scopriamolo insieme.

Lavoro più pagato d’Italia: ecco qual è 

lavoro
lavoro più pagato d’italia (Foto Adobe-pensioni.it)

Più specializzazioni si hanno e più si guadagna. Solitamente si accede a lavori più pagati dopo un percorso di studi universitario che permette al lavoratore di ottenere competenze molto specifiche e ricercate. E’ l‘ISTAT ad aver raccolto i dati per quanto riguarda i lavori più pagati nel nostro Paese: vediamo dunque quali sono questi impieghi redditizi.

Il lavoro più pagato in assoluto in Italia è quello del notaio che guadagna circa 265mila euro lordi all’anno. Al secondo posto ci sono i medici che guadagnano 75mila euro lordi all’anno e, al terzo posto, troviamo i piloti d’aereo che di euro ne guadagnano 74.400 lordi all’anno. Tra i lavori più pagati senza laurea spicca quello del web marketing manager, che guadagna 57.000 euro l’anno e non richiede un titolo di studio specifico.

Nel settore amministrativo, oltre a quella del notaio, la professionalità meglio pagata è quella del financial analyst, con una retribuzione di 110.000 euro l’anno. Nel campo dell’ingegneria i lavori più premiati sono invece quelli dell’ingegnere aeronautico, che percepisce 98.000 euro l’anno.

Ci sono poi, ovviamente, tantissimi altri lavori ben retribuiti nel nostro Paese e, tra questi, troviamo i dirigenti che possono guadagnare fino a 134.000 euro l’anno nel settore delle assicurazioni, 127.394 euro nel settore farmaceutico e 126.156 euro nel campo dell’aeronautica.

Per quanto riguarda invece gli impiegati, i settori meglio remunerati sono invece quello dei combustibili fossili con 35.731 euro, dell’aeronautica, con una retribuzione media di 34.523 euro l’anno e quello farmaceutico, dove la retribuzione media raggiunge i 34.364 euro l’anno.

A guadagnare di più sono poi gli specialisti che operano al nord Italia. Le regioni dove si guadagna di più sono la Lombardia seguita da Trentino, Lazio, Liguria, Emilia Romagna e Piemonte. Inutile dire che le regioni dove gli stipendi più bassi sono quelli del Sud Italia e, tra questi, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Dunque, se si punta davvero molto in alto, si è giovani e bravi, allora dopo la scuola superiore si può seguire la strada della giurisprudenza fino ad arrivare a quella notarile e poter dire di svolgere il lavoro più remunerato d’Italia. Se invece si vuole cambiare lavoro sono tante le strade da poter seguire per poter avere uno stipendio di tutto rispetto!

Impostazioni privacy