Giovani, per cosa risparmierebbero? Sì alle auto e ai viaggi

Un’indagine ha elaborato un analisi accurata su quali siano i motivi per cui i giovani di età tra i 18 e i 26 anni risparmierebbero, al primo posto? Viaggi e auto

giovani
Giovani, per cosa risparmierebbero? Sì alle auto e ai viaggi no per i risparmi a lungo termine (Canva) – Pensioniora.it

Sono molti i giovani che cercano fortuna oltre il nostro Paese in giro per l’Europa oppure all’estero. Purtroppo la precarietà del lavoro è un motivo sempre più fondamentale che spinge i giovanissimi a lasciare l’Italia in cerca di un occupazione che sia ben retribuita con ampio margine di crescita. Pertanto alcuni indagini hanno riscontrato che i giovani italiani sopratutto la fascia in esame tra i 18 e i 26 anni, sono risultati poco risparmiatori ma tuttavia coloro che si impegnano a farlo sono maggiormente spinti dalla realizzazione di acquistare beni materiali come macchine, oppure godere il tempo libero con viaggi senza prestare attenzione alla conservazione a lungo termine per scopi di studi, lavorativi o per garantirsi una casa.

Giovani, uno su 10 cerca di risparmiare e se lo fanno è per raggiungere uno scopo

giovani
Giovani, per cosa risparmierebbero? Sì alle auto e ai viaggi no per i risparmi a lungo termine (Canva) – Pensioniora.it

Non è facile inculcare l’arte del risparmio o la necessità di farlo, tuttavia molti sanno che risparmiare oggi è fondamentale per riuscire a vivere meglio domani, tuttavia i giovani tra i 18 e i 26 anni se cercano di risparmiare lo fanno per degli obiettivi ben specifici. Tra i maggiori scopi per i giovani di oggi ci sono i viaggi e il potersi permettere un’automobile, pochi sono coloro che risparmiano per il proprio percorso formativo o per un acquisto futuro di un immobile, di fatti rappresentano una quota nettamente inferiore che comprende circa il 2%.

Tra i giovani che cercano maggiormente il risparmio ci sono i giovanissimi lombardi che rappresentano quasi il 21%, che spesso attivano dei box risparmi in cui versare mensilmente o settimanalmente la quota prefissata per il raggiungimento dell’obiettivo. A seguire Lazio, Piemonte e Veneto intorno al 10% e Campania e Sicilia intorno al 9% e 7%. Stando all’analisi della ricerca si evince come i giovani italiani cercano di risparmiare per godersi il tempo libero alla scoperta del mondo e della propria libertà, con viaggi e l’acquisto di macchine. Motivo per cui si evince come molti ritengono superfluo considerare un risparmio a lungo termine per motivi molto più importanti come lo studio o l’acquisto di una casa, troppo concentrati al vivere qui ed ora piuttosto che cercare anche in minima parte di mettere qualcosa al sicuro per progetti futuri o eventuali imprevisti.

Si emerge come i giovani italiani siano propensi al risparmio solo per motivi di svago come viaggi e l’acquisto di auto invece che mettersi da parte qualche gruzzoletto per l’acquisto di beni immobili o per iniziare un progetto futuro come l’apertura di un business o seguire le proprie passioni. E’ fondamentale cercare di inculcare ai giovani il senso del risparmio a lungo termine in modo da potersi garantire un futuro economicamente più sereno e stabile potendo realizzare i propri obiettivi futuri.