Apparsi degli strani buchi in Africa: il motivo ha lasciato molti di stucco

Una tecnica promossa dall’organizzazione ambientalista Justdiggit ha aiutato gli agricoltori a rinvigorire i loro terreni danneggiati pesantemente dalla siccità.

buchi africa deserto
Strani buchi in Africa: cosa sono? (foto Facebook – Justdiggit) – (Pensioniora.it)

Il drastico cambiamento climatico in alcune aree del Pianeta ha provocato pesanti periodi di siccità con conseguenti danni all’agricoltura. L’assenza totale di pioggia per un prolungato periodo di tempo, difatti, ha influito sui raccolti e le coltivazioni in generale. Per questo motivo, gli agricoltori stanno cercando delle soluzioni che possano contrastare la siccità tutelando le proprie colture. In alcune zone dell’Africa sono state scavate delle buche che permettono di raccogliere l’acqua piovana in modo da ristabilire il terreno, ma anche di ridurre gli effetti del riscaldamento globale.

Africa, i “sorrisi della Terra” per aiutare gli agricoltori: cosa sono e come funzionano

Agricoltura Africa buche terreno
Agricoltura (Foto da Canva) – Pensioniora.it

Justdiggit, organizzazione ambientalista che da tempo lotta contro il cambiamento climatico, ha lanciato una nuova tecnica per riqualificare i terreni dell’area del Kuku, a sud del Kenya, e della Tanzania, in Africa, divenuti aridi a causa della siccità.

L’assenza di piogge per mesi, difatti, ha reso queste aree quasi incoltivabili con i raccolti, che costituiscono la fonte maggiore di cibo per le popolazioni della zona, calati drasticamente. Per far fronte alla situazione Justdiggit ha promosso quelli che sono stati già ribattezzati come i “sorrisi della Terra”. Si tratta di buche a forma di mezzaluna scavate nel terreno in grado di raccogliere l’acqua piovana che altrimenti andrebbe rapidamente dispersa. La raccolta dell’acqua piovana oltre a garantire acqua al terreno permette di mantenere umido il terreno favorendo la crescita delle piante.

In questo modo, si possono rinverdire vaste aree in pochissimo tempo favorendo anche la tutela della biodiversità ed aiutando gli agricoltori, ma anche i residenti delle zone in questione che potranno beneficiare dei raccolti.

Un progetto altamente sostenibile poiché realizzato dalle stesse comunità locali e da partner che hanno aderito. Come spiega la stessa Justdiggit, ad oggi sono state scavate circa 315mila buche che hanno contribuito a rinvigorire un’area complessiva di oltre 39 milioni di metri quadrati. I risultati eccezionali di questa tecnica sono stati mostrati dalla stessa organizzazione sui social network con foto che mostrano le aree tornate verdi dopo la creazione dei sorrisi della Terra.