Pochi mesi ancora e questi cittadini non pagheranno più le bollette: ecco chi rientra nel la fascia fortunata

Riuscire ad affrontare il caro bollette è diventato sport nazionale ma tra non molto ci sarà una fascia di famiglie che potranno respirare un po’ di più.

ragazza contenta sul divano
Risparmiare sulle bollette, per alcuni sarà possibile (pensioniora.it)

Anche se forse il clima un po’ impazzito impedisce di percepire che sta per arrivare la stagione fredda, il pericolo delle bollette e dei loro aumenti improvvisi torna ed è un pericolo sulla tenuta dei conti di tantissime famiglie. Ma, all’interno della nuova Legge di Bilancio firmata per il 2024, è stata inserita una voce che porterà moltissimo beneficio a un’ampia fascia di famiglie e di cittadini. È stata infatti rinnovata una delle novità introdotte per il 2023 con addirittura degli aggiustamenti in positivo per quello che riguarda l’entità dell’aiuto che viene elargito.

Una boccata d’aria che permetterà di avere bollette più leggere o addirittura di vederle sparire. Ma questa novità prevista per una fascia di popolazione non coprirà tutti ed è qualcosa che occorre chiarire da subito. Questi sono i destinatari del provvedimento.

Per questi cittadini meno bollette ma non solo

ufficio
Per alcuni lavoratori arrivano importanti novità per le bollette (pensioniora.it)

La possibilità di non avere più bollette molto salate e del tutto fuori controllo a causa dei mutamenti geopolitici internazionali è ormai il sogno di tanti. E per una fascia di popolazione italiana si tratta di un sogno che potrebbe diventare facilmente realtà. Stiamo parlando di tutti quei lavoratori dipendenti che hanno un datore di lavoro che utilizza i Fringe Benefit, dei bonus che si compongono di un rimborso per determinate spese.

Queste spese possono essere afferenti a diverse attività quotidiane. E tra le attività quotidiane, oltre per esempio agli spostamenti, ci sono proprio le utenze. Il Fringe Benefit non è tassabile ma entro una soglia specifica. Una soglia che fino al prossimo 31 dicembre è ancora fissata a 258,23 euro. Sempre fino al 31 dicembre la soglia dei Fringe Benefit non tassabili è stata portata a 3.000 euro per chi ha dei figli a carico. Ma nella nuova Legge di Bilancio è previsto un cambiamento importante e una ridistribuzione delle possibilità legate a questi bonus.

Come saranno i nuovi limiti dei Fringe Benefit?

Abbiamo accennato ai limiti al momento previsti per i Fringe Benefit ma a partire dall’inizio del 2024 le soglie di detassazione cambieranno. Si passerà a 1.000 euro per tutti con invece 2.000 euro euro per i lavoratori con figli a carico. Questo significa che si alza la soglia per quei nuclei familiari composti da una sola persona o per quei nuclei familiari in cui non sono presenti figli a carico.

Con questa nuova soglia e la possibilità di far rientrare nei bonus anche le utenze è chiaro che il costo del riscaldamento, dell’acqua e della luce domestici peserà meno sui cittadini. E vale anche la pena ricordare che se nello stesso nucleo familiare sono presenti due lavoratori che hanno diritto ai Fringe Benefit, trattandosi di qualcosa che rientra nel rapporto tra lavoratore e dipendente, i benefit sono cumulabili e ciascun lavoratore membro della famiglia riceverà il proprio.