Nuovo bonus di 550 euro: a chi spetta e come funziona

E’ in arrivo un nuovo e ghiottissimo bonus dal valore di 550 euro: scopriamo di cosa si tratta e soprattutto come funziona

bonus in arrivo: 550 euro
Bonus: 550 euro, come funziona (pensioniora.it)

Soffermiamoci oggi su un aspetto molto delicato e complesso: ovvero quello del cosiddetto bonus da 550 euro, che come forse molti sapranno è in realtà anche noto come “bonus per lavoratori part time”.

Nello specifico, oggi vogliamo scoprire insieme a voi quelle che sono delle importanti modifiche introdotte nel corso di quest’anno per quanto riguarda il bonus 550 euro.

Bonus 550 euro in arrivo: importante novità

bonus in arrivo: 550 euro
Bonus: 550 euro, come funziona (pensioniora.it)

Ebbene sì, sembra proprio che ci sia una ghiottissima notizia proprio dietro l’angolo per alcuni di noi. Stiamo parlando del nuovo, per così dire, bonus dal valore di 550 euro e che, dopo un iniziale introduzione nel corso dello scorso anno, è stato ora rinnovato anche a quello corrente all’interno del decreto fiscale della Legge di Bilancio 2024. Attenzione però, perché oltre al rinnovo più canonico nel senso del termine, è stata introdotto anche una nuova e importante modifica. Per scoprire di cosa stiamo parlando, continuate a leggere insieme a noi.

Uno degli aspetti più rilevanti per quanto riguarda il bonus da 550 euro, o per meglio dire quello che è più comunemente conosciuto come bonus lavoro part-time, riguarda proprio uno dei suoi requisiti forse più fiscali. Ovvero quello che ha a che fare con il tempo parziale ciclico verticale. Adesso, però, e con l’introduzione di questo buono anche nel corso dell’anno corrente, questo requisiti non sarà più fondamentale. Vale a dire che, questa indennità una tantum, potrà ora essere concessa ai lavoratori con un contratto part time ciclico a prescindere dalla verticalità o meno dello stesso. 

Cosa sapere sul bonus 550 part time lavoro

Non finisco certo qui, però, quelli che potremmo definire i dettagli importanti e fondamentali di cui essere a conoscenza per quanto riguarda il bonus da 550 euro di cui tantissimi lavoratori potranno godere anche nel corso di quest’anno. Innanzitutto, tra i requisiti che bisogna soddisfare annoveriamo anche la necessità di non essere titolari di altri contratti di lavoro, non ricevere nessuna indennità Naspi o ancora contributi pensionistici. Così come l’anno scorso, anche in questo caso la percezione di questa agevolazione è subordinata alla presentazione della domanda.

In questo modo, l’INPS si assicurerà personalmente che ad aver fatto domanda e poter beneficiare del suddetto bonus siano nello specifico solo coloro che ne hanno effettivamente bisogno in quanto svolgono un lavoro solo a tempo parziale. Inoltre, non bisogna dimenticare che questa somma non influisce in alcun modo sul proprio reddito e che per questo motivo non andrà a incidere negativamente su quello che il proprio indice di condizione economica, aggravando per tanto la propria situazione economica personale.