Bollette 2023 | Cosa bisogna aspettarsi col nuovo anno

Quali previsioni sono possibili per le bollette 2023, il nuovo anno porterà rincari ulteriori o si prospetta la fine degli aumenti?

Aumenti bollette 2023 previsioni
Aumenti bollette (Foto Pixabay)

Le spese per gli aumenti delle bolette ormai sono una delle preoccupazioni maggiori delle famiglie italiane. L’inflazione infatti ha raggiunto quasi il 12% su base annua e le spese energetiche in questa crescita non sono secondarie. Difatti, il caro bollette appare in questo momento tanto forte da spingere il nuovo governo a prendere dei provvedimenti urgenti per contenere le spese per le famiglie in difficoltà economica.

Con molta probabilità ci saranno degli ampliamenti dei bonus sociali sulle bollette di luce e di gas. Non casualmente la fine del mercato tutelato è stata già da mesi prorogata al gennaio del 2024, lasciando posto a un regime transitorio.

Cosa accadrà alle bollette del 2023

Aumenti bollette 2023 previsioni
Aumenti bollette (Foto Pixabay)

Nel corso del mese di ottobre e in parte in quello di novembre i consumi di energia elettrica e di gas sono scesi a causa delle condizioni climatiche favorevoli che hanno spinto le famiglie a rinviare l’accensione delle caldaie a gas. Altro elemento nella riduzione dei consumi è stata la recessione in atto nei settori industriali che ha portato a una contrazione dei volumi complessivi di energia e gas utilizzati.

Questa situazione ha portato a una contrazione dei prezzi del gas sui mercati internazionali e quindi a una riduzione dei costi dei prodotti energetici nel mercato nazionale. La  situazione favorevole, se confermata, avrebbe portato a una riduzione dei prezzi in bolletta già a partire dal 1° gennaio del prossimo anno, in contrasto con le previsioni più pessimistiche che parlavano di stangata sulle famiglie in caso di rincari energetici confermati.

Leggi anche: Rc auto, si può pagare anche così | Molti lo ignorano

La realtà purtroppo è l’estrema volatilità del mercato e infatti dopo i ribassi dei primi mesi autunnali, già il 2 dicembre l’Arera ha comunicato un nuovo rialzo del 13,7% del prezzo del gas sul mercato tutelato rispetto al mese precedente, con conseguenze per tutti gli utenti. Questo significa aumenti sui prezzi delle bollette di gas e di energia elettrica per i consumatori e la conferma delle previsoni più pessimistiche.

Leggi anche: Truffe cenone Capodanno | Come riconoscerle ed evitarle

L’azzeramento degli oneri di sistema e l’allargamento dei bonus sociali per le bollette non sono sufficienti per calmierare i prezzi e ridurre la spinta inflazionistica. Quindi le previsioni per il prossimo sono pessimistiche anche in considerazione dell’aumento annunciato anche nel settore telefonico sia sul fisso che nel mobile. Un vero salasso per i consumatori è in arrivo.