Mutuo 100% senza anticipo | Si potrà avere anche nel 2023?

Attenzione al mutuo destinato all’acquisto dell’abitazione che copre il 100 per cento della spesa complessiva

mutuo 100% under 36 proroga
Mutuo casa (Foto Adobe)

L’acquisto delle prima casa resta ancora uno dei sogni delle famiglie e dei giovani italiani. In Secondo i calcoli dell’ISTAT, nel 2021 in Italia erano presenti 18,2 milioni di nuclei familari e il 70,8 per cento viveva in una casa di proprietà, il 20,5 per cento in affitto e 8,7 per cento in usufrutto o a titolo gratuito.

I numeri dei singoli individui sono ancora più significativi: circa 42,7 milioni di italiani vivono in abitazioni di proprietà, 11,8 milioni in affitto e 4,4 milioni in usufrutto o a titolo gratuito. Cifre che chiariscono in maniera evidente l’attenzione degli italiani per la casa di proprietà, sogno e obiettivo del lavoro di famiglie intere che vogliono investire e risparmiare nel mattone.

Mutuo 100 per cento per la casa ancora possibile 

mutuo 100% under 36 proroga
Mutuo casa (Foto Adobe)

Proprio in questi giorni è emersa la volontà del presente governo di prorogare le agevolazioni per i giovani under 36 alla ricerca della prima casa. La misura era stata introdotta dal precedente governo con il decreto aiuti bis. Nel corso degli mesi l’aumento del costo del denaro causata dall’impennata inflazionistica ha creato un incremento dei tassi di interesse.

Infatti molti acquirenti under si sono scontrati con questa situazione con una contrazione della richiesta di mutui 100 per cento. Con la proroga prevista fino al dicembre 2023 si è deciso di sostenere l’accesso ai mutui e dare un sostegno alla ripresa del mercato per gli under 36. Questa prestazione prevede alcune agevolazioni. Nel dettaglio queste sono l’esenzione dall’imposta di registro, da quella ipotecaria e e da quella catastale.

Leggi anche: Assegno unico 2023 | Quanto aumenta con un solo figlio

Viene preventivata inoltre l’esenzione dall’imposta sostitutiva per i finanziamenti verasti per l’acquisto, la fabbricazione e la ristrutturazione di beni immobili ad scopo abitativo. Le banche quindi possono erogare mutui al 100 per cento con fideiussione almeno del 20 per cento o accesso al Fondo di Garanzia Prima Casa Consap.

Leggi anche: Hai il reddito di cittadinanza? | Perché ti conviene fare lo Spid

I requisiti per ottenere le agevolazioni sono età inferiore ai 36 anni al momento del rogito, avere un Isee inferiore ai 40 mila euro e acquistare la casa entro il 31 dicembre 2023. Invece le condizioni agevolate per l’accesso al fondo prima casa scadono il 30 marzo 2023. Quindi i giovani che decidono di acquistare la prima casa se desiderano struttare i vantaggi previsti da queste agevolazioni.