Le alternative al pellet più economiche | Risparmi tanto

Lo sapevi che risparmiare è sempre più facile? Ecco tutte le alternative al pellet, scopriamo quali sono insieme

pellet
Alternative al pellet (Preso da Canva)

Se all’inizio di questo nefasto periodo pensavamo che il pellet potesse essere la soluzione migliore per poter risparmiare sul riscaldamento e sull’energia, ci siamo tristemente dovuti ricredere. L’inflazione d’altronde, come ben sappiamo, sta colpendo qualsiasi aspetto del nostro quotidiano e non solo: e così ci siamo dovuti arrendere anche all’aumento sempre più ingente del costo di questa alternativa per il proprio riscaldamento.

Noi di PensioniOra, però, siamo qui per dirvi che potrebbe non essere detta l’ultima parola. Il pellet a legna, infatti, non era certo l’ultima né l’unica alternativa che potevamo abbracciare per poter risparmiare sul riscaldamento. Ecco, quindi, quali sono alcune alternative più economiche che potrebbero aiutarci a superare questo periodo così complesso e soprattutto di cui attualmente non riusciamo a vedere una vera fine. Per scoprire quali sono queste alternative più economiche, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi.

Pellet, le alternative economiche: come risparmiare

pellet
Alternative al pellet (Preso da Canva)

Ormai c’è poco da fare, l’inflazione sta toccando qualsiasi aspetto delle nostre giornate e della nostra vita, e soprattutto non sembra volerci dare neanche un po’ di tregua  o una via d’uscita. Ben presto, infatti, ci siamo dovuti arrendere a un’evidenza: anche il costo del pellet a lega è aumentato a dismisura. Non solo infatti è raddoppiato rispetto all’anno scorso, ma potremmo quasi dire che è triplicato. Insomma, si tratta ormai di prezzi da capogiro: ed è per questo che noi di PensioniOra siamo qui per consigliarvi un’altra alternativa più economica.

Leggi anche: Niente fila banca o Posta | Puoi pagare Imu anche qui

Stiamo parlando delle biomasse, che potrebbero essere una valida e soprattutto economica alternativa al prezzo del pellet a legna. Non sempre ci pensiamo, infatti, ma in realtà trovare un’alternativa non è poi così difficile: come prima cosa, però, dovete accertarvi che la vostra stufa bruci anche altri combustili. Se la risposta è sì, allora non dovete fare altro che puntare sulle biomasse per riscaldarvi senza vedere necessariamente i prezzi schizzare alle stelle.

Leggi anche: Assegno unico 2023 | Quanto avrai con ISEE fino a 15.000€

In particolare, tra le varie biomasse, l’alternativa più gettonata in questione periodo è quella del nocciolino d’olivo: non a caso questa è la sua stagione e possiamo quindi trovarlo a prezzi molto più accessibili del solito. Ma non finisce qui: un ottima alternativa più economica al pellet a legna, potrebbe essere quello di sansa, che si ricava dagli dei frantoi; o ancora quello di vinaccia, ricavato invece dagli scarti dell’uva che utilizziamo per produrre il vino e l’alcol.

Gestione cookie