Niente fila banca o Posta | Puoi pagare Imu anche qui

Non tutti gli italiani sono a conoscenza del fatto che è possibile pagare l’IMU anche in questo luogo oltre che in banca o alla posta

IMU
pagamento IMU (Foto Adobe)

I cittadini italiani che possiedono più immobili devono pagare l’IMU, ovvero l’Imposta Municipale Propria. Si tratta di un tributi istituito dal governo Monti nel 2011 che rientrava nella manovra Salva – Italia ed è operativa a decorrere dal gennaio 2012. Fino al 2013 l’IMU è stata valida anche sull’abitazione principale.

Ad oggi devono quindi pagare l’IMU non solo coloro che hanno più case di proprietà ma anche chi ha una prima casa che è considerata di lusso. Rientrano in questa casistica tutti gli edifici abitazioni che rientrano nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, ovvero case signorili, ville e castelli.

IMU, dove può essere pagato il tributo 

IMU
pagamento IMU (Foto Adobe)

Il pagamento dell’IMU deve essere corrisposto tramite il modello F24 pagando online sul sito web dell’Agenzia delle Entrate o in banca o negli uffici postali. Coloro che possiedono più immobili in comuni diversi devono usare un bollettino di pagamento diverso per ogni comune. Come accadeva per l’Ici il contribuente deve compilare il quadro G-H.

LEGGI ANCHE: Assegno unico 2023 | Quanto avrai con ISEE fino a 15.000€

Ovviamente quando ci rechiamo alla banca o alla Posta per pagare l’IMU potremo trovarci di fronte una fila enorme di persone che si recano nei due luoghi per i più disparati motivi. Esiste tuttavia un modo più veloce, in termini di fila e quindi di attesa, per pagare il modello F24 relativo all’IMU: in tabaccheria.

L’introduzione del pagamento dell’IMU in tabaccheria ha segnato un grande successo per i tabaccai che, ad oggi, contano oltre 400mila pagamenti relativi all’IMU. Il pagamento dell’F24 in tabaccheria è possibile tramite il servizio Banca5. Questo servizio permette di pagare, comodamente in tabaccheria e senza costi, il Modello F24 Unificato e le Deleghe F24 IMU, TARI e TASI.

LEGGI ANCHE: Pensione reversibilità | Va al convivente se c’è testamento?

Tutte le quietanze rilasciate a seguito del pagamento del Modello F24 Unificato sono automaticamente salvate sul sito di conservazione sostitutiva www.quietanze.banca5.com, dove sono disponibili per un periodo di 12 mesi dalla data dell’operazione. Dopo tale termine e fino a 10 anni dalla data dell’operazione, le quietanze possono essere richieste a Banca 5 compilando l’apposito form. Il servizio è totalmente gratuito per il Cittadino.