Molti non hanno notato questo nella tredicesima | Controlla

Tredicesima, ecco una cosa che quasi nessuno nota mai: fate molta attenzione alla vostra, ecco di cosa si tratta. 

tredicesima
Controlla (Preso da Canva)

Siamo ufficialmente entrati in uno dei periodi più attesi di tutto l’anno: no, non il Natale neanche le vacanze che ne seguono. Quello di cui vi stiamo parlando è il tanto agognato e desiderato arrivo della tredicesima nella nostra busta paga: questo è ufficialmente il suo periodo e proprio per questo molti di noi, se non anche tutti noi, non stanno ormai più nella pelle. Prima di lasciarvi andare all’entusiasmo, però, c’è qualcosa su cui noi di PensioniOra vorremmo mettere l’accento.

Quando, aprendo la busta paga, ci rendiamo conto dell’arrivo della tredicesima… beh, lo sappiamo bene, l’entusiasmo è difficile da contenere e già cominciamo a pensare a come poter spendere, investire o in ogni caso sfruttare questa somma in un certo senso “imprevista”. Proprio perché presi dall’euforia del momento, però, tendiamo essere distratti dal resto e, per questo motivo, a non notare altre cose presenti sempre al suo interno. Ed è perciò che noi di PensioniOra siamo qui oggi: ecco cosa fareste bene a controllare.

E tu ce l’hai? Ecco cosa cercare nella tredicesima

tredicesima
Controlla (Preso da Canva)

All’interno della vostra busta paga, all’arrivo della tredicesima, infatti fareste bene a controllare per bene tutto. C’è infatti un qualcosa che potreste non notare o, in ogni caso, potrebbe non saltarvi all’occhio. Quello di cui vi stiamo parlando è della presenza di un ipotetico aumento del 2% al suo interno: scopriamo perché si potrebbe verificare e soprattutto da cosa dipende.

Leggi anche: Cosa devi sapere se hai l’abitudine di avere soldi in casa

Non è certo difficile che, anche all’interno della nostra busta paga, si verifichino degli errore: ed è proprio quello che potrebbe accadere quest’anno con l’aumento del 2% sull’importo previsto dalla busta paga, vale a dire lo sgravio contributivo previsto per chi ha un reddito inferiore ai 35mila euro. Per tanto, per calcolare l’importo del vostro “bonus natalizio”, dovrete prendere in considerazione anche il taglio dei contributivo previsto dal governo Draghi. In particolare, infatti, potrebbero verificarsi delle condizioni che andrebbero a falsare l’importo nella vostra busta.

Leggi anche: Novità assegno unico | Cosa succede se perdi RdC nel 2023

A questo punto, però, cerchiamo di capire come fare a controllare se all’interno della nostra busta paga si è verificato un errore nel calcolo della tredicesima e di questa aggiunta natalizia. Qualora sia tutto giusto, infatti l’aliquota contributiva non dovrebbe più essere del 9,19 ma del 7,19 per cento. Proprio per questo motivo, tutto ciò che dovete fare è anche a controllare la sezione finale, ovvero la terza, della vostra busta paga. Calcolate, quindi, che l’Aliquota sia corrispondente al taglio previsto, e se tutto sarà in regola allora potrete tirare un sospiro di sollievo.