Novità pensione | Hai iniziato a lavorare nel 1980?

La pensione è tema articolato. In attesa di una nuova riforma governativa, i lavoratori iniziano a farsi i calcoli in base alle opzioni

pensione inizio lavoro 1980
Pensione (Foto Pixabay)

Fino a che non verrà confermata una riforma previdenziale, che dovrebbe arrivare alla fine del 2023, le regole per la pensione sono le più disparate. Fino al 31 dicembre 2022 c’è ancora tempo per richiedere la Quota 102, che diventerà Quota 103 nel 2023. Per molti lavoratori invece pende ancora la minaccia della legge Fornero, che consente il pensionamento a 67 anni. Anche perché per la pensione anticipata della Quota 103 si devono maturare ben 41 anni di contributi, pari quasi ai lavoratori precoci. Ed a 62 anni, età prevista per la Quota 103, non è semplice.

Significherebbe che un lavoratore di 62 anni abbia versato ininterrottamente contributi dall’età di 21 anni. E tra studio e cambi di lavoro, sono davvero in pochi quelli che possono vantare tali requisiti. Che poi dalle indiscrezioni pare che sarà il requisito per il pensionamento della riforma previdenziale del Governo Meloni. In pensione con 41 anni di contributi per tutte le età.

Pensione anticipata, le varie opzioni

pensione inizio lavoro 1980
Pensione (Foto Pixabay)

Oltre all Quota 102 che diventerà Quota 103 nel 2023, per andare in pensione prima del tempo si può usufruire di altre formule, molte delle quali penalizzanti per l’importo pensionistico stesso. Difatti anche se si è stanchi del mondo del lavoro, prima di sottoscrivere la pensione ci si deve pensare bene. Il rischio è che l’agire d’impulso porti ad una penalizzazione sull’importo, questione non più revocabile per il resto della vita. Quando si va in pensione, la formula rimane quella.

Leggi anche: Pensioni minime 2023 | Assegno da 600€ in questo caso

Ad esempio le donne che possono usufruire dell’opzione donna. Le donne che hanno inizito a lavorare nel 1980 oggi potrebbero andare in pensione. Per le donne infatti la pensione per i lavoratori precoci è con 41 anni e 10 mesi di contributi, mentre per gli uomini un anno in più. Il problema è che andare in pensione con ‘opzione donna’ da una parte consente di non dover attendere i 67 anni di età.

Leggi anche: In pensione nel 2023 | Chi ha quest’età potrà andarci

Allo stesso tempo però, se si va in pensione con l’opzione donna si deve esser pronti ad un importo con solo calcolo contributivo, decisamente inferiore al calcolo retributivo – che sta sparendo – o al calcolo misto. Dunque è bene riflettere e fare i conti con calma.