Dove cercano i ladri in casa | Non lasciare i soldi qui

Se teniamo dei soldi in contanti in casa dobbiamo stare bene attenti a dove nasconderli per evitare di essere derubati dai ladri

contanti in casa
posti sicuri per nascondere contanti in casa (Foto Adobe)

Nonostante il sempre più avanzare del denaro elettronico e delle transazioni elettroniche e  dunque di carte di credito e bancomat, sono ancora milioni gli italiani che preferiscono girare con contanti nel portafoglio e tenere i soldi nascosti al sicuro nella propria abitazione.

Se da un lato quindi ci sono persone che custodiscono i loro risparmi in banca e usano le carte associate al proprio conto corrente per effettuare pagamenti e ricevere addebiti, dall’altro lato ci sono persone che conservano i propri risparmi direttamente in casa. Nascondere i soldi in casa, però, espone a qualche rischio come la visita spiacevole dei ladri.

Contanti in casa? I nascondigli più sicuri

contanti in casa
posti sicuri per nascondere contanti in casa (Foto Adobe)

Diciamo che, generalmente, avere tanti soldi nascosti in casa non è mai una buona idea proprio perché, nel caso in cui i topi d’appartamento dovessero farci visita, rischieremo di essere derubati di tutto il denaro. Nonostante questo, chi proprio non vuole mettere i soldi in banca, deve almeno dotarsi di un buon antifurto per l’appartamento ed evitare di nascondere contanti nei posti dove i ladri andranno subito a cercare.

LEGGI ANCHE: Rinnovo assegno unico, cosa bisogna fare quindi a gennaio?

Ci sono infatti dei luoghi dove i ladri anno subito a cercare contanti: parliamo di armadi, dal momento che i ladri si recano subito in camera da letto quando tentano un furto. Ci sono poi i cassetti dove i malviventi hanno ottime possibilità di trovare contanti o gioielli. E’ inoltre una pessima idea nascondere i soldi dietro un quadro o in un vaso.

Al contrario, ci sono dei luoghi più sicuri dove invece nascondere del denaro. Il primo consiglio è quello di non tenere tutti i risparmi ammucchiati in un unico luogo ma sparpagliati in più luoghi: in questo modo i malintenzionati non cercheranno una grande somma ma porteranno via i contanti che trovano in giro.

LEGGI ANCHE: Prelievo conto genitore morto | Accade questo con l’eredità

Un buon nascondiglio per i contanti è una finta tubatura del bagno: sarà difficile riconoscere un tubo vero da quello fasullo. Si possono nascondere contanti anche nella fessura tra due mobili o tra un mobile e il muro; dietro a una finta presa della corrente o all’interno di un elettrodomestico, come un aspirapolvere o un condizionatore.

Ancora tra i luoghi più sicuri dove nascondere contante c’è un barattolo di cui non si vede il contenuto collocato in frigo, di modo che il ladro pensi che sia cibo; in una scarpa vecchia e rovinata, sotto una mattonella o in un  cassetto “segreto”, ottenuto all’interno della scrivania o del tavolo.

Gestione cookie