Assegno unico, col premio si superano i 600€ | Chi può averlo

Si tratta di una cifra ghiottissima e soprattutto imperdibile: con l’assegno unico, infatti, è possibile addirittura superare i 600 euro

aumento
Assegno unico (Foto Pixabay – Pensioni.It)

Torniamo, ancora una volta, a parlare di uno di quegli argomenti che nel nostro Paese sono sempre al centro di tutti i riflettori. Facciamo riferimento, ovvero, all’assegno unico e ad alcuni cambiamenti che sembrerebbero interessarlo ora che ci prepariamo a entrare nell’anno nuovo. In particolare, sembra esserci proprio un ghiottissimo premio che potrebbe interessare alcuni di noi.

Per chi infatti risulta essere beneficiario dell’assegno unico, infatti, con l’inizio del nuovo anno potrebbero essere delle sorprese dietro l’angolo. Nello specifico, infatti, tra ricalcoli e aumenti, potremmo ancora non poter dire l’ultima parola. Con l’inizio del 2023, infatti, sembra che alcuni fortunati tra i beneficiari di questa somma, potranno godere di un piccolo incentivo. Per sapere di cosa stiamo parlando, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi di PensioniOra.

600 euro, chi può richiedere il ghiotto assegno unico

aumento
Assegno unico (Foto Pixabay – Pensioni.It)

Ebbene sì, sembra proprio che in vista del nuovo anno, l’INPS abbia deciso di muovere ancora un po’ le carte in gioco e ci sia una piccola sorpresa in vista per i beneficiari dell’assegno unico. Si tratta di un premio che potrebbe spettare ad alcuni di noi e che potrebbe far sì che la cifra mensile di 600 euro salga un po’. Si tratta, insomma, di alcuni aumenti di cui da tempo si parla e che ora sembrano essere finalmente diventati realtà.

Leggi anche: Sei cliente Intesa? Puoi avere un iPhone 14 | La promozione

Nello specifico, questi aumenti previsti per l’assegno unico, sembrano interessare le famiglie numerose: ovvero tutti coloro che hanno almeno quattro figli all’interno del loro nucleo familiare. Ma cerchiamo di andare nel dettaglio e capirne di più: per chi ha un figlio minorenne, spettano fino a 175 euro mensili; stessa cosa, inoltre, per chi ha figli disabili, senza considerare se sono maggiorenni o minorenni. Per i figli maggiorenni, invece, l’importo scende a 80 euro. Ci sono però delle situazioni che possono comportare degli aumenti: ecco quali sono le situazioni di maggiorazione.

Leggi anche: Novità Postamat 2023 | Cosa faranno i nuovi sportelli

Per fare un esempio, potremmo andare incontro a una maggiorazione dell’assegno unico, qualora ci siano famiglie in cui entrambi i genitori lavorano e a tutti due vengono riconosciuti trenta euro mensili. O ancora a smuovere un po’ le cose potrebbe essere il premio alla nascita: in questo caso, infatti, l’importo previsto chi ha un figlio minorenne non solo cresce, ma persino raddoppia. In questo modo, dunque, si potrebbe arrivare persino a un importo di 615 euro mensili.