INPS, i pagamenti dopo Natale | Occhio al 27 dicembre

Il 27 dicembre sarà un giorno di pagamenti da parte dell’INPS: ecco quali bonus ed incentivi saranno accreditati

soldi
pagamenti 27 dicembre inps (Foto Adobe – pensioni.it)

Il Natatale è ormai trascorso e, poi il giorno di Santo Stefano, festivo, l’INPS accrediterà tutti i vari pagamenti previsti per la fine del mese di dicembre. Si tratta di pagamenti che riguardano vari bonus ed incentivi, gli ultimi del 2022. Con l’avvento del 2023 le cose per quanto riguarda molti bonus cambieranno dal momento che entrerà in vigore la nuova Legge di Bilancio.

Dal momento che durante i giorni festivi l’Istituto di Previdenza Sociale non lavora e non paga, il primo giorno utile per i pagamenti è quello del 27 dicembre, dunque subito dopo le festività natalizie. E’ proprio il 27 che una vasta platea di percettori riceverà i soldi relativi ai vari bonus ed incentivi. Vediamo quali pagamenti saranno effettuati.

INPS, tutti i pagamenti del 27 dicembre

soldi
pagamenti 27 dicembre inps (Foto Adobe – pensioni.it)

A partire dalla giornata di domani, martedì 27 dicembre, l’INPS pagherà la quota dell‘Assegno Unico e, nel dettaglio, la competenza di settembre. L’Istituto effettuerà quindi il pagamento delle mensilità arretrate ed ancora insolute. Come di consueto l’accredito dell’AU avverrà direttamente sull’IBAN di coloro che ne hanno fatto domanda.

Ricordiamo che, dal 2023, l’Assegno Unico sarà erogato in automatico alle famiglie con figli a carico fino a 21 anni e senza limiti di età in caso di figli con una qualche disabilità. Oltre che l’Assegno Unico il 27 dicembre sarà pagata dall’INPS anche la NASPI. Si tratta di un pagamento insolito dal momento che solitamente la NASPI è pagata entro i primi 10 giorni di ogni mese.

LEGGI ANCHE: RdC 2023 | Per quanti mesi si prenderà?

Riceveranno il pagamento della NASPI a fine mese tutti coloro che hanno presentato domanda all’inizio di dicembre. Il pagamento anticipato è dovuto al fatto che, così facendo, queste persone non avranno il primo pagamento a gennaio. L’INPS, infatti, preferisce pagare una parte della disoccupazione nel mese di competenza e la parte rimanente il mese successivo.

LEGGI ANCHE: Pensione gennaio | Non arriverà il 1 del mese

Sempre entro la giornata di domani saranno pagati i due bonus presenti nel Dl Aiuti bis e ter. Parliamo nel dettaglio del bonus da 200 euro una tantum che devono ancora ricevere parte dei lavoratori stagionali e precari, e del bonus da 150 euro una tantum che arriverà ai lavoratori domestici.

I lavoratori autonomi, invece, riceveranno i due bonus nello stesso momento: per loro è prevista l’erogazione della somma di entrambi i bonus, 350 euro, proprio il 27 dicembre. Ricordiamo che per il bonus da 150 euro è necessario avere un ISEE non superiore a 20mila euro annui.