Contratto comodato, novità Agenzia Entrate: l’annuncio

Novità nel mondo dell’Agenzia delle Entrate: l’annuncio parla chiaro, ecco cosa bisogna sapere sul contratto di comodato

contratto
Contratto comodato (Foto Pixabay – RazorMax)

Ebbene sì, a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno, non sono certo pochi i cambiamenti o per meglio dire le novità a cui ci dobbiamo abituare. Tra queste, in particolare tra i primi posti, ne troviamo una molto significativa e che soprattutto riguarda l’Agenzia delle Entrate: per sapere di cosa stiamo parlando, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi di PensioniOra.

Lo sapevate che, a breve, ci sarà un’importantissima e soprattutto rivoluzionaria novità nel mondo dell’Agenzia delle Entrate? Se già qualche settimana fa ci avevano sorpreso, infatti, con la veste senz’altro moderna che avevano finalmente dato al loro sito web ufficiale, sembra proprio che le novità siano destinate a continuare. Ecco, dunque, cosa dobbiamo aspettarci.

Comodato, in arrivo l’annuncio dell’Agenzia delle Entrate

comodato
Contratto comodato (Foto Pixabay – delphinmedia)

Quello di cui vi stiamo parlando, in particolare, riguarda sì l’Agenzia delle Entrare, ma nello specifico si concentra sul contratto di comodato. A partire da questa settimana, infatti, ci sono importanti cambiamenti a cui dovremo abituarci e che soprattutto ci permetteranno di registrare questi contratti totalmente in via telematica, e dunque via web. La cosa più importante, però, è che questa novità non riguarda solo noi ma sarà estesa anche ad altri atti privati.

Leggi anche: Nel 2024 verrà eliminata anche la pensione di cittadinanza?

Ebbene sì, avete capito proprio bene: a partire da ieri, ovvero dalla giornata del 20 Dicembre, è diventato ufficialmente possibile registrare i propri contratti di comodato d’uso online, vale a dire in via totalmente telematica. Tutto ciò che bisogna fare, infatti, è iscriversi al nuovo servizio e in questo modo inviare la propria richiesta da dietro il proprio pc: attenzione però, perché affinché questo sia possibile proprio non vi potete dimenticare di inviare tutta la documentazione necessaria in allegato. Come, ad esempio, il contratto o anche delle eventuali planimetrie.

Leggi anche: Non immagini cosa accade col bancomat | Ogni volta che paghi

Ma cosa bisogna fare per abbracciare questa novità e dunque usufruire di questo comodissimo cambiamento? Ebbene, non bisogna fare altro che richiedere la registrazione del proprio comodato d’uso online: ovvero indicando, nel nuovo modello RAP; i dati necessari. Vale a dire la tipologia di contratto, i dati del comodante ma anche del comodatario. Non possono, inoltre, mancare anche gli eventuali immobili che saranno oggetto del contratto in questione. Infine, allegato il tutto insieme, fate firmate a entrambe le parti e inviate.