Allerta ING | Avviso importante a tutti i clienti

Il gruppo bancario ING ha pubblicato sul proprio sito web un avviso molto importante riservato ai suoi clienti

truffa
truffe vademecum ING banca (Foto Adobe – pensioni.it)

Al giorno d’oggi le frodi online sono purtroppo una consuetudine. Non passa giorno dove non siano segnalati alle forze dell’ordine tentativi di truffa messi in campo dai malintenzionati che prendono di mira soprattutto le persone più fragili o chi non è particolarmente avvezzo con la tecnologia.

La maggior parte delle truffe, infatti, si muove online a discapito di grandi aziende o banche. Si tratta, per la maggior parte, di tentativi di Smishing o Phishing: attraverso false mail o SMS i malintenzionati truffano le persone che credono gli sia arrivato un messaggio importante e ufficiale dal proprio istituto bancario o da Poste Italiane.

Proteggersi dalle tuffe: il vademecum del gruppo bancario ING

ING
truffe vademecum ING banca (Foto Adobe – pensioni.it)

Anche il gruppo bancario ING ha pubblicato, sul proprio sito web, un annuncio molto importante per i suoi clienti per metterli in guardia contro i tentativi di phishing e smishing. Il phishing è una tecnica illecita utilizzata per appropriarsi delle informazioni riservate come username e password, codici di accesso, numeri di conto corrente, dati del bancomat e della carta di credito, con l’intento di compiere operazioni fraudolente.

LEGGI ANCHE: Assegno unico 2023 | Cosa rischia chi dichiara il falso

La truffa di solito avviene via email, ma possono anche essere utilizzati SMS, chat e social media. I messaggi di phishing invitano a fornire i dati personali, oppure a cliccare un link che rimanda ad una pagina web dove è presente un form da compilare. In questo modo i malintenzionati avranno a disposizione tutti i conti bancari della vittima.

LEGGI ANCHE: La prima età pensionabile in Italia è questa

ING ricorda ai propri clienti che attraverso email, SMS o tramite telefonata non chiederà mai ai propri clienti i codici di sicurezza, il PIN etc per cui nel caso in cui dovesse arrivare una mail, SMS o telefonata in cui si invita a riferire questi dati allora si tratta di una truffa. Inoltre i link all’interno delle email di ING non porteranno mai alla pagina di accesso all’Area Riservata. 

Generalmente un mail di phishing contiene un collegamento all’Area Riservata; non è scritto in italiano corretto e contiene errori grammaticali; si rivolge al cliente con termini generici. Generalmente l’oggetto di mail o SMS ha poi tono allarmistico: “I tuoi pagamenti sono stati bloccati!”; “Qualcuno si è collegato alla tua area utente” etc. In caso di dubbi ING chiede di contattare il numero 800.71.72.73 da rete fissa o al numero 02.999.67.89 da cellulare e dall’estero.