Devi guadagnare questa cifra se vuoi un mutuo

Come ottenere un mutuo da una banca, ecco che cosa occorre guadagnare perché la richiesta che sia accettata

Mutuo casa dati
Mutuo casa (Foto Adobe – pensioniora.it)

Non di rado per comprare un immobile che può essere un’abitazione, un box per l’auto, ma anche l’auto di famiglia o semplicemente un corso in palestra per il miglioramento della propria condizione psico-fisica o uno strumento informatico per il lavoro, lo studio o lo svago è necessario ottenere un finanziamento.

Avere un prestito o un mutuo per un investimento a medio e lungo termine vuol dire incrementare la qualità della vita personale e di tutta la famiglia. Ma al momento di inoltrare una richiesta di questo genere a una banca si deve godere di diversi requisiti che le diano garanzie. Ma questi dati sono utili anche a chi fa la domanda, per avere la consapevolezza del capitale che può ottenere e della sua durata.

Mutuo che cosa guadagnare per averlo

Mutuo casa (Foto Adobe – pensioniora.it)

Il primo elemento da valutare è il capitale. Le banche quasi mai concedono mutui con un capitale superiore all’80% del valore del bene. Si parla di LTV (loan to value), cioè del rapporto tra capitale concesso e valore del bene ipotecato. Un LTV alto vuol dire  condizioni peggiori, sotto la soglia del 50% significa interessi minori. Molto importante l’età dell’intestario, quella massima per ottenere un mutuo è 70 anni.

Le banche valutano che alla fine del piano di rientro chi lo richiede non dovrà avere più di 85 anni. Si consideri poi che la durata minima di un mutuo è di 10 anni e la massima è di 30. Per i giovani c’è l’opportunità di mutui agevolati, ma solo se ci sono garanti e contratti di lavoro stabili.

Leggi anche: Questa email INPS sta creando il panico | Potresti riceverla

Da valutare è anche la stabilità del lavoro con contratto a tempo indeterminato o attività professionale avviata. Per le banche contratti a tempo determinato, collaborazioni, p.iva non avviate danno scarse garanzie. In questi casi è necessaria la fideiussione di un garante. Altro dato importante da ricordare l’ammontare dello stipendio per il dipendente o le entrate mensili di cui si dispone il lavoratore autonomo.

Leggi anche: Trucco carta igienica in auto | Non immagini a cosa serve

Le banche valutano la sostenibilità delle quote da erogare, escludendo altre spese e rate di chi richiede il mutuo. Per le banche la parte dello stipendio che può essere destinata alla rata non deve oltrepassare il 33% (loan to income). Quindi più alto è uno stipendio e più alto è il capitale che si può ottenere dalla banca.