Finestre, aprile a quest’ora per rinfrescare casa senza condizionatore

Esiste un metodo veloce davvero pratico e super conveniente per rinfrescare la propria casa, ovvero quella di aprire le finestre in determinati orari della giornata

finestre addio condizionatore
Addio condizionatore: apri le finestre in questi orari avrai casa fresca senza spendere un’euro (Canva) – Pensioniora.it

L’italia è sotto un’ondata di caldo incessante, gli sbalzi termici mettono sotto torchio le famiglie che disperate devono necessariamente affidarsi a ventilatori o condizionatori per cercare di “sopravvivere” alle temperature torride di questi giorni, tuttavia esiste un piccolo escamotage che permette di risparmiare in bolletta: aprire le finestre in determinati orari della giornata, ecco quando è meglio farlo.

Finestre, aprile in questi orari risparmi corrente e denaro

finestre addio condizionatore
Addio condizionatore: apri le finestre in questi orari avrai casa fresca senza spendere un’euro (Canva) – Pensioniora.it

Il segreto per eliminare definitivamente l’uso dell’aria condizionata o del ventilatore in modo da cercare di sostenere il risparmio in bolletta è quello di aprire le finestre di casa in determinati orari della giornata, soltanto in questo modo si otterrà il massimo beneficio. Il momento ideale è o aprirle durante le prime ore del mattino o della sera, infatti secondo alcuni studi aprirle in serata con l’aria pulita e fresca favorisce una qualità del sonno migliore e dell’umore, stesso discorso per le primissime ore del mattino appena alzati.

Tuttavia, una volta che la casa si è rinfrescata con un adeguata circolazione dell’aria, è importante chiudere e tenere la casa in penombra utilizzando tende scure che riparano dal calore e dalla luce oltre a dover essere traspiranti, soprattutto durante le ore più calde della giornata quando il sole picchia forte ed è difficile resiste al caldo incessante. Oppure si potrebbe optare per l’installazione di persiane classiche o venziante per cercare di riparare l’ambiente interno della casa più fresco possibile, oltre ovviamente a creare una sorta di “corrente d’aria” aprendo tutte le finestre per favorire la circolazione di vento.

Utilizzare queste tecniche può essere utilissimo ma se proprio non ci si riesce a tenere casa fresca ma non si vuole azionare il climatizzatore utilizzare in modo corretto il ventilatore può essere la salvezza, infatti è importante metterlo non troppo attaccato al muro per favorire la circolazione d’aria, magari acquistarne uno che abbia anche la funzione di nebulizzazione per creare un’aria più fresca, in più è importante posizionare le ventole verso l’alto perché tenerlo in modo diretto potrebbe creare danni all’apparato respiratorio. In più si potrebbe pensare di utilizzare un abbigliamento più fresco utilizzando materiali leggeri come il cotone e il lino, che essendo traspiranti permettono al corpo di “respirare” e dissipare il calore della propria temperatura.

Per ottenere una casa fresca e arieggiata è possibile senza usare il condizionatore, ma è importante tenere a mente questi piccoli suggerimenti per cercare di risparmiare in corrente e utilizzare scelte anche più sostenibili nel medio e lungo tempo, certo con qualche sacrificio in più senza usare il climatizzatore ma allo stesso tempo non si va incontro a bastone in bolletta e anche la propria salute ringrazierà oltre al portafoglio.

Impostazioni privacy