Bollette luce e gas: cosa accadrà ora dopo l’estate

Le bollette della luce e del gas sono destinate a salire a partire dall’autunno o non ci sarà nessun aumento? Scopriamolo insieme

bolletta
aumenti bolletta in autunno (Foto Adobe-pensioni.it)

Il 2022 ed il 2023 sono stati due anni contrassegnati, tra le tante cose, dall’aumento vertiginoso delle bollette delle utenze di luce e gas. Il principale motivo di tale aumenti è da vedere nella guerra tra Russia ed Ucraina: a causa delle sanzioni emesse dalla UE contro la Russia per aver attaccato l’Ucraina, il paese degli zar ha tagliato i rifornimenti di gas anche all’Italia.

La materia prima energia è quindi aumentata considerevolmente e, nei due inverni passati, il governo Draghi prima e quello Meloni poi hanno invitato gli italiani ad evitare gli sprechi energetici. Ovviamente la situazione caro bollette durante i mesi estivi migliora dal momento che non c’è più necessità di riscaldamento. Ma cosa accadrà adesso che l’autunno è nuovamente alle porte?

Caro bollette di luce e gas, cosa accade dopo l’estate?

bolletta
aumenti bolletta in autunno (Foto Adobe-pensioni.it)

Già nel mese di settembre si assiste, ogni anno, ad un aumento dei prezzi delle bollette di luce e gas. Fortunatamente, però, questo settembre i rialzi in bolletta saranno molto più contenuti rispetto quelli che si sono registrati nel 2022. Nonostante ciò, però, i prezzi delle bollette di settembre saranno comunque più alti rispetto a quanto accadeva due anni fa.

L’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, l’Arera, ha previsto un aumento pari dello 0,4% per i mesi di settembre, ottobre e novembre. La spesa stimata per la famiglia tipo nel periodo compreso tra il 1° ottobre 2022 e il 30 settembre 2023 è stata stimata per 1.150 euro, un +7,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Dal prossimo 1° ottobre ci si aspetta un aumento tra il 7 ed il 10% delle tariffe elettriche per gli ultimi tre mesi dell’anno. Gli aumenti sono dovuti al fatto che, nel periodo agosto-settembre del 2022, il Prezzo unico nazionale di riferimento per l’energia elettrica era di 543 euro al megawatt. Ad agosto 2023, invece, la media del Pun è pari a 105 euro al megawatt.

Quindi, proprio a partire dalla bolletta con riferimento settembre, i consumatori subiranno un aumento dei prezzi delle bollette di luce e gas. Il sito del Gestore dei mercati energetici riporta che, nei primi giorni di settembre, il prezzo dell’energia elettrica è arrivato a 157 euro al megawatt. L’incremento è dovuto alla ripresa delle attività lavorative subito dopo le ferie estive.

Se dunque la bolletta dell’elettricità è destinata sicuramente a salire anche se con prezzi molto più contenuti rispetto il biennio passato, è più difficile invece fare previsioni per quanto riguarda la bolletta del gas. Questo perché il Psv del gas è un indice privato e dunque la sua consultazione quotidiana è a pagamento.

Un accenno di previsione può essere fatto prendendo in considerazione un indice simile al Psv, ovvero l’Mgp. Sempre sul sito de Gestore dei mercati energetici si nota come già lo scorso 22 agosto il prezzo del gas era in aumento e pari a 40 euro al megawattora. Si tratta, anche in questo caso, di un prezzo molto più basso rispetto settembre 2022 ma comunque più alto rispetto al periodo pre-crisi.