Sito INPS, novità per il 2023 | Cosa succede

Nei giorni scorsi molti utenti hanno valutato una demo che riguarda il sito web dell’INPS che a breve cambierà

INPS
nuovo sito INPS (Foto Adobe)

Tra i tanti Istituti presenti in Italia l’INPS ricopre sicuramente un ruolo di centrale importanza per gli italiani. L’Istituto nazionale della previdenza sociale è infatti il principale ente previdenziale del sistema pensionistico pubblico italiano e devono iscriversi obbligatoriamente tutti i lavoratori pubblici, dipendenti o autonomi che non hanno una apposita cassa previdenziale.

Nel corso degli anni l’INPS ha cercato sempre di più di avvicinarsi ai cittadini ed oggi vanta, oltre a tante sedi territoriali sparse in tutta Italia, anche un contact center e, ovviamente, un sito web. E’ proprio attraverso il sito web dell’INPS che i contribuenti possono svolgere le più disparate mansioni accedendo comodamente tramite le proprie credenziali direttamente da casa.

INPS, nuovo sito web nel 2023

INPS
nuovo sito INPS (Foto Adobe)

Sul sito web dell’INPS si collegano ogni giorno milioni di italiani, siano essi pensionati, lavoratori dipendenti o autonomi o disoccupati. Sono tantissime le sezioni che è possibile consultare sul sito e, attraverso le credenziali SPID, CIE o CNS, gli italiani possono richiedere varie domande all’Istituto come quelle per le pensioni, per i bonus etc.

LEGGI ANCHE: Pensione dicembre, c’è un limite per il prelievo? | Il dubbio

Proprio a proposito del sito web che l’INPS fa sapere che presto sarà online un nuovo portale internet. L’Istituto nazionale della previdenza sociale ha invitato 2.656 utenti ad esprimere un’opinione in merito alla demo del nuovo portale. L’idea è nata dal momento che è solo attraverso l’esperienza dei cittadini che ogni giorno navigano nel sito, per accedere alle informazioni e ai servizi offerti, che il nuovo portale può crescere e riuscire a rispondere alle diverse esigenze degli utenti.

LEGGI ANCHE: Bonus badanti ogni mese per gli anziani accompagnati | Cifre

Di tutti gli utenti a cui è stata chiesta una opinione, il 71,57%, ovvero 1901 utenti, ha espresso il suo apprezzamento verso il nuovo sito web. Il 14,83% (394 utenti) ha lasciato un commento negativo. Infine, il 13,59% (361 utenti) del totale dei feedback rilevati non ha comunicato una posizione. I dati si riferiscono all’ultima rilevazione effettuata, in data 28 novembre 2022.

L’Istituto ha sospeso il 30 novembre l’accesso alla demo all’utenza così da poter dare avvio, a partire dall’analisi dei feedback, alla fase conclusiva di progettazione del nuovo portale che culminerà con la pubblicazione del nuovo sito istituzionale.