Bonus 150€ RdC | Va speso entro questa data o lo perdi

I percettori del Reddito di Cittadinanza devono spendere i soldi del bonus da 150 euro una tantum entro una certa data

scadenza bonus 150e reddito di cittadinanza
Bonus RdC 150€ (Foto Adobe)

Il Dl Aiuti ter prevedeva, tra i tanti punti, anche un bonus da 150 euro una tantum da destinare a pensionati e lavoratori autonomi e dipendenti con un reddito lordo annuo non superiore a 20mila euro, e anche ai percettori del Reddito di Cittadinanza. A ricevere per primi il bonus sono stati i pensionati.

Per quanto riguarda invece i lavoratori dipendenti, questi lo hanno avuto con cedolino separato sempre a novembre, gli autonomi hanno dovuto inviare apposita domanda mentre i percettori del Reddito di Cittadinanza lo hanno avuto in automatico sulla carta. Ma non tutti i percettori del RdC hanno ricevuto il bonus.

Bonus 150 euro su RdC: ecco entro quanto bisogna spenderlo

scadenza bonus 150e reddito di cittadinanza
Bonus 150 euro RdC (Pensioniora.it)

Attraverso la circolare dello scorso 16 novembre l’INPS aveva previsto l’erogazione del bonus da 150 euro una tantum direttamente sulla carta del RdC a fine novembre. Non tutti però hanno ricevuto il bonus, alcuni hanno ricevuto solo una parte mentre altri assolutamente nulla. Per alcuni percettori il RdC arriverà solo nel mese di dicembre.

Ma esiste una data entro la quale spendere i soldi del bonus da 150 euro del Dl Aiuti ter? Tutti coloro che hanno ricevuto il bonus a novembre devono dare per buona la data di scadenza entro cui spendere il bonus il 31 dicembre 2022. Coloro che riceveranno il bonus a dicembre, dovranno spenderlo entro il 31 gennaio 2023.

LEGGI ANCHE: Assegno unico 2023 | Se fai questo errore avrai solo 50€

Questo perché il RdC deve essere speso entro il mese successivo dalla data di accredito. Dato che a dicembre il RdC sarà corrisposto il 27 dicembre, ne consegue che i cittadini avranno la possibilità di spendere l’intera somma, incluso il bonus, entro il 31 gennaio 2023.

LEGGI ANCHE: Padre separato, eredità anche a compagna o solo ai figli?

Nonostante questo, ricordiamo, che fino ad ora non esistono documenti o circolari in cui è fissata una scadenza per la prestazione. Il consiglio è sempre quello di spendere il bonus da 150 euro su RdC entro la data di scadenza del mese successivo così da essere sicuri che l’INPS non proceda con i tagli sull’importo del reddito stesso.

Nel caso in cui il cittadino non spende l’intero importo della ricarica entro la data di scadenza si troverebbe infatti con un importo ridotto fino ad un massimo del 20% sul totale da parte dell’INPS. Ecco perché, per quanto riguarda il Reddito di Cittadinanza, è molto importante considerare le scadenze.