RdC 2023 | Chi ha la fedina penale sporca potrà averlo?

Lo sapevi che sono in arrivo novità importanti per il RdC nel 2023? Ecco il destino di chi ha la fedina penale sporca.

rdc
RdC 2023 (Preso da Canva)

L’anno nuovo è sempre più vicino e molti si chiedono quale sarà il destino del Reddito di Cittadinanza. In particolare, la questione che noi di PensioniOra vogliamo affrontare oggi con voi è quella della fedina penale sporca. Ovvero qual è il destino di chi ha commesso reati e qual è l’incidenza di questi sulla sua possibilità di percepire il RdC?

Quello che sappiamo tutti, infatti, è che per chi si è macchiato di reati e che per tanto ha una fedina penale sporca, è impossibile richiedere il Reddito di Cittadinanza. Ma è davvero così? Noi di PensioniOra abbiamo deciso di approfondire la questione e soprattutto abbiamo cercato di scoprire se vi è la possibilità di incorrere in delle scappatoie, soprattutto in vista dell’inizio del nuovo anno. Per sapere di più, non dovete fare altro che continuare a leggere con noi.

Fedina penale sporca? Ecco se potrai avere il RdC nel 2023

rdc
RdC 2023 (Preso da Canva)

Cominciamo a fare un passo indietro e cerchiamo di capire una cosa: se si ha la fedina penale sporca, ovvero se si sono commessi alcuni reati (come previsti dal nostro Codice Penale) è impossibile fare richiesta per il Reddito di Cittadinanza. In particolare, se il reato ha luogo durante il periodo in cui si percepisce l’assegno e non lo si comunica, allora si può andare incontro anche a sanzioni e soprattutto conseguenze molto gravi.

Leggi anche: I saldi si avvicinano | Segnatevi queste date

C’è però un “ma”: per far decadere il vostro diritto a percepire l’assegno di Reddito di Cittadinanza non basta avere la fedina penale sporca, o meglio non solo. Infatti è necessario avere una sentenza passata in giudicata a proprio carico: vale a dire una sentenza definitiva e che non più impugnabile anche da successivi gradi di giudizio. In particolare a essere esclusi dalla percezione dell’assegno sono alcuni reati.

Leggi anche: Molti stanno ricevendo questa multa | Ma è una truffa

Come quelli di stampo terroristico, quelli legati ad associazioni a delinquere di stampo mafioso, ai danni dello stato o false attestazioni. Ancora: scambio elettorale politico-mafioso, sequestro di persona e mancato avviso in caso di cambiamento del proprio stato di occupazione.  Dopo aver visto questo aspetto, però, cerchiamo di capire se invece possono percepire il RdC i familiari di detenuti o persone ai domiciliari. Ebbene, in questo caso la risposta è affermativa: i familiari infatti sono esenti da questa esclusione, che vale invece solo per il soggetto che presenta una fedina penale sporca.