Non lasciare il bancomat qui in casa | Si può smagnetizzare

Non tutti sono a conoscenza del fatto che ponendo la carta bancomat vicino questi oggetti si potrebbe smagnetizzare

bancomat
come evitare che il bancomat si smagnetizzi (Foto Pixabay)

La stragrande maggioranza degli italiani possiede una carta di credito o bancomat attraverso la quale può svolgere le più disparate mansioni di spesa. Attraverso la carta è possibile fare acquisti presso i negozi, al ristorante, ma anche pagare le tasse, ricevere o inviare bonifici e shopping online.

La moneta elettronica, dunque, sta prendendo sempre più piede e sono milioni gli italiani che, ormai, circolano sempre più senza contanti. Tutti coloro che hanno una carta di credito o bancomat sanno benissimo, però, che questa potrebbe smagnetizzarsi e quando questo accade non è più possibile effettuare i pagamenti.

Bancomat: mai riporla vicino questi oggetti, può smagnetizzarsi

bancomat
come evitare che il bancomat si smagnetizzi (Foto Adobe)

Tutte le carte di credito o bancomat presentano una banda magnetica sul retro che ha la funzione di fornire tutte le informazioni necessarie per compiere pagamenti, prelievi e per accedere agli sportelli ATM. Oltre alla banda magnetica le carte presentano anche un microchip: se la banda magnetica non funzione il sistema accederà alle informazioni della carta stessa attraverso il microchip e viceversa.

LEGGI ANCHE: I saldi si avvicinano | Segnatevi queste date

Sono tante le cause che possono portare un bancomat a smagnetizzarsi. Ad esempio, in casa, è sempre meglio non posizionare la carta vicino calamite, televisori, smartphone o, in generale, oggetti/device/elettrodomestici che possono averne causato la smagnetizzazione. Attenzione anche a come tenere le carte nel portafogli: se la banda magnetica di un bancomat entra in contatto con un’altra banda magnetica allora la carta si smagnetizzerà.

LEGGI ANCHE: Le alternative al pellet più economiche | Risparmi tanto

Per evitare la smagnetizzazione della carta dobbiamo quindi evitare di porla vicino a fonti elettromagnetiche e non porla mai nel portafoglio da tasca dove si può piegare e la banda può subire danni da abrasione. Inoltre il consiglio è quello di tenere la carta sempre in luoghi asciutti e di utilizzare i portatessere in pelle, plastica o alluminio.

Nel caso in cui il nostro bancomat dovesse smagnetizzarsi la prima cosa da fare è recarsi presso la filiale della nostra banca che ci ha rilasciato la carta e chiederne una sostitutiva. Quando ci sarà data la nuova carta la vecchia carta sarà tagliata e quindi sarà inutilizzabile.