Giacenza media Poste ISEE 2023 | Non fare il solito errore

Lo fanno in molti questo errore, ma ecco come evitarlo: scopriamo di più sulla giacenza media Poste ISEE 2023. 

giacenza
Giacenza media Poste (Preso da Canva)

Ogni anno, per tutti, arriva il tanto temuto periodo in cui bisogna consegnare tutta la documentazione necessaria per poter procedere al calcolo ISEE del nuovo anno. La paura più grande di tutti noi è senz’altro quella di ridurci all’ultimo, dovendo così fare tutto di fretta, o ancora di dimenticare qualche documento non solo importante, ma addirittura fondamentale. D’altronde, le cose da tenere a mente per quanto riguarda la Giacenza Media non sono certo poche.

In particolare, però, tra gli sbagli o le dimenticanze che si possono innescare ogni anno, c’è un errore che molti commettono e che rischia di ritardare di non poco la consegna da parte loro dei documenti necessari. Ecco, quindi, qual è uno degli sbagli più diffusi quando si tratta di richiedere la Giacenza Media alle Poste: continuate a leggere per scoprire insieme a noi di cosa si tratta.

Molti sbagliano con la Giacenza Media Poste

giacenza
Giacenza media Poste (Preso da Canva)

Non solo ogni anno rischiamo e temiamo di dimenticare qualche documento o passaggio fondamentale, ma richiedere la giacenza media è anche una di quelle operazioni che più ci annoia senza distinzioni. Insomma, siamo tutti d’accordo che vorremmo solo poter rimandare questo momento a oltranza e senza farlo realmente mai arrivare. C’è per un errore che molti compiono quando arriva il fatidico momento.

Leggi anche: Bonus 150€ RdC | Va speso entro questa data o lo perdi

In particolare, stiamo parlando di uno sbaglio che commettono coloro che devono richiedere la Giacenza Media alle Poste: la maggior parte delle persone, infatti, tende a recarsi di persona agli uffici fisici, e questo non fa altro che diluire le tempistiche. Non sempre, infatti, è facile trovare un momento nella propria giornata in cui recarsi alle Poste.

Leggi anche: Azzerate anche cartelle esattoriali ex Equitalia | L’annuncio

Ed è proprio qui che tutti sbagliano: perché, infatti, in realtà richiedere la Giacenza Media alle poste è molto più semplice di quello che pensate. Piuttosto che recarci di persone agli uffici più vicini, infatti, potreste farlo con un semplice click dal vostro smartphone. Insomma, nulla di più facile: tutto ciò che dovete fare è collegarsi, tramite l’applicazione ufficiale di Poste, al sito. A questo punto bisognerà seguire i passaggi indicati: ovvero entrare nella vostra area personale e aprire la sezione “Servizi Online”. A questo punto, cliccate su Richiesta ISEE e scaricate il pdf che vi viene presentato davanti.