Bonus nonni da 1.200€ | Confermato anche nel 2023?

Il Dl Rilancio ha istituto il bonus nonni da 1.200 euro per guardare i nipoti e avendo una retribuzione. Sarà confermato nel 2023?

nonni
bonus nonni 2023 (Foto Adobe)

Durante il periodo emergenziale a causa della pandemia da Covid-19, il Dl Rilancio aveva previsto una seria di aiuti per le famiglie che comprendeva, tra i tanti, il congedo parentale straordinario e il bonus baby sitter, utilizzabile anche per pagare i parenti, come i nonni, per guardare i nipoti quando le scuole erano chiuse.

Questo bonus ha un importo massimo di 1.200 euro per nucleo familiare ed è erogato dall’INPS e, per far si che i nonni possano essere beneficiari del bonus, non devono né risiedere nella stessa casa dei nipoti e devono essere assunti regolarmente. Il bonus non spetta invece se in famiglia c’è un genitore disoccupato o un membro della famiglia che percepisce sostegni al reddito.

Bonus nonni, ci sarà nel 2023?

nonni
bonus nonni 2023 (Foto Adobe)

Cosa accadrà al bonus nonni nel 2023? Attualmente le notizie che arrivano a riguardo sono solo frammentarie ma la Lega richiede un fondo di 20 milioni proprio per finanziare interventi di sostegno al ruolo di cura e assistenza dei nipoti. Si tratta, anche in questo caso, di un sostegno economico per permettere ai nonni di mettersi a disposizione avendo anche un incentivo.

LEGGI ANCHE: Aumento pensioni | Quanto avrai nel 2023 se prendi 2.000€

Il bonus nonni rientra nei 3mila emendamenti proposti nella nuova Legge di Bilancio e, attualmente, è ancora un bonus in via di definizione sia per quanto riguarda gli importi che i requisiti che le modalità di erogazione. Le ipotesi più plausibili sono o che sia un voucher o un vero e proprio accredito in denaro. L’ISEE poi potrebbe giocare un fattore fondamentale.

LEGGI ANCHE: Pensioni, nuovo aumento in arrivo: quando ci sarà

Per l’ufficialità del bonus bisogna attendere l’approvazione delle Legge di Bilancio 2023 che sarà approvata, in via definitiva, entro il 31 dicembre 2022. A molti, ovviamente, questo bonus ricorda quello del Dl Rilancio di cui abbiamo parlato sopra ma per il nuovo bonus nonni invece le condizioni saranno differenti.

A questa misura potrebbero poi esserci altre novità, sul fronte del sostegno alla natalità e alla genitorialità voluto dalla maggioranza. La Lega guarda con interesse al modello ungherese, che prevede ad esempio l’esenzione dalle tasse al 100% per le donne con almeno 4 figli e accessi agevolati ai finanziamenti e al mutuo per la casa, per chi appunto ha già dei bambini.

Impostazioni privacy