Prelievo postamat, non avvicinarti al 24 | C’è un motivo

I Postamat per prelevare durante le feste natalizie potrebbero non essere efficienti a dovere. È bene non aspettare il 24

Postamat prelievo sotto Natale
Postamat (Foto Adobe)

Il Postamat, come tutti gli ATM, ovvero gli sportelli per il prelievo bancomat, sono gli strumenti fondamentali per prelevare contanti dal proprio conto corrente. Ovviamente c’è l’alternativa dello sportello postale o bancario, ma è una pratica ormai molto in disuso. Richiede parecchio tempo. Prendere il numeretto, fare la fila, possono essere facilmente evitati tramite lo sportello automatico. Gli ATM ed i Postamat, sono sempre meno da quando anche nella cultura italiana è entrato a regime il pagamento tramite pos o con bonifici bancari.

Per non parlare dell’enorme crescita della compravendita online, che può essere effettuata tramite carta di credito, carta prepagata con il codice per le operazioni web, o tramite l’intermediario PayPal. I Postamat hanno dei costi di manutenzione piuttosto alti per l’azienda Poste Italiane, così come il lavoro di rifornimento di denaro contante. Dunque può capitare che gli sportelli automatici siamo fuori servizio o con prelievo non disponibile.

Postamat, perché è bene non ridursi al 24 per il prelievo

Postamat prelievo sotto Natale
Postamat (Foto Adobe)

Anche se il Natale 2022 non sembra essere ancora all’insegna dei consumi sfrenati, data la crisi economica e le ovvie restrizioni sugli acquisti, le feste natalizie rimangono sempre il periodo dell’anno in cui si concentrano le compere nei negozi. Nonostante i servizi online. Molte persone, come accennato, pagano con pos o carta di credito, ma altre preferiscono avere contanti da spendere. Per cui oltre agli acquisti si intensificano anche i prelievi presso i Postamat o gli ATM.

Leggi anche: Regali Natale, paga così | Dividi il totale in 3 rate

Soprattutto da quando pare che verrà confermato il tetto minimo di 30 euro per poter acquistare con il Pos. Dunque oltre all’assalto ai negozi c’è anche l’assalto al Postamat. Se ci si riduce al 24, la vigilia di Natale, si potrebbe rischiare di trovare molti Postamat senza contanti, tenendo presente anche che essendo a ridosso dei festivi, gli uffici postali sono chiusi e dunque non ci sono operatori che ricaricano contanti.

Leggi anche: Decesso correntista | Cosa fare con banca o Posta

Se si ritiene necessario avere una buona somma di contanti per i giorni di feste natalizie, è bene organizzarsi per tempo e prelevare prima di arrivare al 24 sera. Altrimenti si rischia di dover girare diversi Postamat prima di trovarne uno con prelievo disponibile.