Riscatto laurea INPS | Cos’è spiegato in maniera semplice

La laurea si può riscattare ai fini della pensione INPS. Quando è possibile e come fare. Le linee guida per la richiesta

riscatto laurea chi può chiederlo
Laurea (Foto Pixabay)

La laurea è un traguardo della vita che dopo decenni nel mondo lavorativo si tende a dimenticare. Ed invece anche dopo molto tempo può continuare a generare i suoi frutti. Ad esmepio con il riscatto degli anni di studi per conseguire la laurea, o titolo equivalente, ai fini pensionistici. Questa chance esiste da parecchi anni. Tuttavia non sono molte le persone che ne usufruiscono. Per assenza di conoscenza oppure perché è una pratica costosa.

Si possono convertire gli anni di studi in anni contributivi quelli impiegati per conseguire:

  • i diplomi universitari, di durata inferiore a due e superiore a tre anni;
  • i diplomi di laurea, di durata inferiore a quattro e superiore a sei anni;
  • i diplomi di specializzazione conseguiti successivamente alla laurea e al termine di un corso di durata non inferiore a due anni;
  • i dottorati di ricerca;
  • Laurea (L), al termine di un corso di durata triennale e Laurea Specialistica (LS), al termine di un corso di durata biennale propedeutico alla laurea.

Riscatto della laurea, costi e requisiti

riscatto laurea chi può chiederlo
INPS (Foto Pixabay)

Si possono riscattare solo gli anni previsti dal piano di studi. Dunque non sono compresi gli anni fuori corso. Oppure gli anni di studio senza conseguimento del titolo. Il montante riscattato viene trasferito su richiesta dell’interessato, e dietro pagamento contributivo, presso la gestione previdenziale presso cui egli sia o sia stato iscritto.

Leggi anche: Cosa rischi per legge se lavori a nero

La questione del riscatto della laurea è onerosa, è può essere utile per le persone che vogliono andare in pensione aumentando i propri contributi in tempi brevi, magari per usufruire di qualche formula agevolata, come la Quota 102. I costi sono alti.

Leggi anche: Altra idea regalo per pensionati | È bello e per la salute

Come stimato dall’INPS, in un esempio dell’ente stesso, un soggetto che voglia riscattare 4 anni di laurea potrà presentare la domanda al Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti. Se si considera ad esempio una retribuzione annuale di 32.170 euro, il costo per il riscatto della laurea è pari a 42.464,4 euro. La cifra viene dal conteggio che segue: 32.170×33% =10.616,1 x 4 anni = 42.464,4. Con questa formula si può effettuare il proprio calcolo.