Bancomat 2023 | Quanto si potrà prelevare giorno e mese?

Il prelievo bancomat è una delle operazioni maggiormente diffuse. Nonostante ciò esistono dei limiti giornalieri e mensili

prelievo bancomat tetto giornaliero
ATM (Foto Pixabay)

Chi usa recarsi all’ATM per ritirare il denaro contante sa che per questa operazione ci sono delle regole. Innanzitutto per prelevare si deve immettere il pin code. Inoltre si devono rispettare i tetti per il prelievo giornaliero e mensile. Inserire un tetto di prelievo ha un doppio scopo. Da una parte evitare che in caso di furto i ladri del bancomat possano riuscire a prelevare una somma molto ingente. Inoltre la banca in questo modo si preserva un minimo di deposito stabile. Ed inoltre si evita che il titolare del conto corrente, con una sola mossa, possa mandare il conto corrente in corso.

Oltretutto ad oggi i prelievi oltre i 10mila euro al mese sono attenzionati dalle banche, che sono obbligate a segnalare la cosa al fisco. Anche i versamenti eccessivi sono sotto i riflettori, anzi, probabilmente anche di più. Tutte queste manovre servono a limitare il più possibile l’evasione fiscale ed il riciclaggio di denaro sporco, cosa che il contante consente, rimanendo anonimo. Mentre le transazioni digitali sono differenti, e permettono il tracciamento delle operazioni bancarie e la motivazione dello spostamento di denaro. E soprattutto il mittente ed il destinatario delle operazioni.

Bancomat, il tetto massimo per i prelievi nel 2023

prelievo bancomat tetto giornaliero
ATM (Foto Pixabay)

Innanzitutto è doveroso specificare che il tetto massimo di prelievo giornaliero e mensile con il bancomat, dunque tramite lo sportello ATM, non è e non può essere stabilito per legge, ma riguarda le disposizioni contrattuali tra correntista ed istituto di credito. Questi limiti devono essere rispettati. Sostanzialmente superato tale tetto mensile o giornaliero, non è più possibile ritirare presso gli sportelli automatici. Qualche banca consente l’operazione in filiale, ma si evono dare delle spiegazioni.

Leggi anche: Bollo auto 2023 | Esenzione per anziani da una certà età?

Leggi anche: Che bonus potranno avere le famiglie nel 2023

Sostanzialmente il limite giornaliero per i prelievi oscilla tra i 250 ed i mille euro al giorno, dipendentemente dal contratto. E per quanto riguarda il livello mensile, solitamente si aggira intorno ai 10mila euro. In ogni caso si ribadisce che con i prelievi in contanti oltre i 10mila euro, la banca deve chiedere spiegazioni al cliente.