Avrai solo 700€ di pensione se oggi guadagni questa cifra

L’introduzione del salario minimo potrebbe migliorare l’assegno della pensione futura. I dati per ora sono scoraggianti

pensione salario minimo
Pensioni (Foto Pixabay – pensioniora.it )

Il tema pensione è piuttosto spinoso, perché mette sul piano della bilancia diversi interessi fondamentali, tra le casse pubbliche, il welfare e la tutela dei pensionati. Il sistema contributivo puro della pensione ha anche peggiorato la situazione. Le nuove generazioni saranno ancora più penalizzate delle precedenti, che al momento già hanno difficoltà a maturare una pensione dignitosa. E questo non è altro che lo specchio di un sistema che non funziona, accanto a retribuzioni fin troppo basse. In senso relativo, ovvero pargonate alla media europea, ed in senso assoluto, come capacità di spesa per i beni primari.

Dunque è da lì che si deve iniziare. Lo ha detto anche la neo eletta segretaria del PD Elly Schlein. Grande sostenitrice del salario minimo, ha dalla sua parte anche Pasquale Tridico, presidente dell’INPS. Che non si tratterebbe comunque di una grande cifra. Portare le retribuzioni a cifre non inferiori a 9 euro l’ora. E nessuno diventerebbe ricco con tale somma, riuscirebbe solo a metter da parte mediamente un 10% in più. Questa necessità del salario minimo significa che buonaparte degli italiani ha retribuzione oraria inferiore a 9 euro all’ora.

Pensione di 700 euro al mese, quanto si deve guadagnare

pensione salario minimo
Pensioni (Foto Pixabay – pensioniora.it )

Le stime dicono che 700 euro al mese sono una cifra piuttosto inadeguata per uno stile di vita dignitoso, specialmente se si hanno familiari a carico. Nonostante ciò, per ottenere 700 euro di pensione di deve lavorare al momento per un numero di anni superiore a 35, versando adeguati contributi. Dunque dopo decenni di lavoro ci si trova con una pensione piuttosto scarsa.

Leggi anche: Pensione di reversibilità | Continua o va rinnovata?

Leggi anche: Puoi recuperare 1.200€ dal 730 e non lo sai | Fai così

Con uno stipendio di 9 euro l’ora, quindi il cosiddetto salario minimo che si vuole introdurre, si potrebbero migliorare le condizioni. Per percepire 700 euro al mese “basterebbero” 30 anni di contributi ed un’età di 65 anni. Se invece si vuole arrivare a 900 euro al mese, gli anni di contributi dovrebbero essere 35. Si raggiungono i 1.200 euro netti con 40 anni di ocntributi, e questa si può definire una pensione accettabile per il tasso d’inflazione attuale. Pasquale Tridico, durante la presentazione del suo libro ha ammesso che “la vera chiave di volta che può generare pensioni più alte è il alvoro di qualità”.