Cosa serve per avere e come funziona una carta di credito

Le modalità per ottenere la carta di credito, cosa bisogna fare per avere questo strumento finanziario di uso comune

Carta credito funzionamento
Carta credito (Foto Adobe – pensioniora.it)

Cos’è una carta di credito, basta poco per definirla. Infatti come indica lo stesso termine è una carta che indica il credito che un istituto bancario concede a un suo cliente titolare della carta, facendo in modo che possa spendere prima di averlo effettivamente nella sua piena disponibilità.

Da questo principio si deduce che una banca non concede una carta di credito a chi non dà adeguate garanzie e infatti è proprio in questo senso che le banche si muovono. D’altra parte le carte sono ormai così diffuse nell’uso quotidiano che non sempre le garanzie richieste sono così ferree e le carte si ossono ottenere comunque con poco sforzo.

Carta di credito cosa occorre

Carta credito funzionamento
Carta credito (Foto Adobe – pensioniora.it)

In genere, anzi sempre la carta contiene un numero identificativo, la data di scadenza e un codice di sicurezza connessi al titolare. In più c’è il microchip per maggior sicurezza, oltre la banda magnetica. La carta viene strisciata dal commerciante e il così il conto viene addebitato sul conto del titolare. Il denaro è scalato dal plafond a disposizione del titolare solo a scadenze fissate. Questa è la differenza fondamentale con il bancomat che invece prevede l’addebito immediato.

Le carte possono essere a saldo con addebito sul conto corrente o a revolving, una specie di finanziamento concesso dalla banca con credito rinnovato ogni mese. Le revolving prevedono anche interessi, le commissioni per gli scoperti e i rimborso del credito. Sono usate per i pagamenti rateali.

Le carte possono avere un canone mensile o annuale da pagare e delle commissioni per i prelievi. Anche gli addebiti per le domiciliazioni possono essere a pagamento, così la sostituzione in caso di furto o smarrimento. Possono essere contactless o con chip. Con le carte di credito si pagano con il Pos gli acquisti, si fanno prelievi, si utlizza per le spese on line.

Per ottenerla occorre la cittadinanza, la maggiore età e un reddito domostrabile (stipendio o pensione). In caso di carte associate al conto, basta esserne titolare per ottenere la carta. Ci possono essere anche garanzie aggiuntive come il mantenimento del conto per alcuni mesi prima della concessione della carta, alcune coperture assicurative, l’accredito di stipendio o pensione sul conto corrrente abbinato.