Niente quattordicesima per questi pensionati a luglio: si preparino

In arrivo una brutta sorpresa per questi pensionati, niente quattordicesima sul cedolino del mese di luglio

Quattordicesima non aventi diritto
Quattordicesima esclusi (Foto Adobe – pensioniora.it)

Con la mensilità del mese di luglio è in arrivo sul cedolino di molti dipendenti e pensionati la quattordicesima, una mensilità aggiuntiva che metura nell’arco dell’anno. Si tratta in particolare per i pensionati a basso e medio reddito di un aiuto importante per affrontare spese e rincari che purtoppo sembrano non aver tregua.

La quattordicesima spetta in particolare ai pensionati titolari di trattamenti di vecchiaia, anticipata con reddito basso, di anzianità, di reversibilità, di inabilità e degli assegni ordinari di invalidità. Per questi pensionati l’importo della mensilità aggiuntiva varia in base agli anni di contributi versati e al reddito, al raggiungimento almeno dei 64 anni di età. La misura, come accennato, ha lo scopo di fornire un contributo agli assegni meno consistenti.

Quattordicesima chi è escluso dalla misura

Quattordicesima non aventi diritto
Cedolino (Foto Adobe – pensioniora.it)

Il limite reddituale personale per ottenere la mensilità aggiuntiva è di 15.161,24 euro con oltre 25 anni di contributi versati. Quindi oltre questa soglia non si riceve, nemmeno in versione ridotta. Mentre gli aventi diritto la troveranno accreditata direttamente con i cedolini del mese di luglio, senza necessità di specifica istanza. Da ricordare che quanti compiranno i 64 anni di età dal 1° agosto, pur in possesso di tutti i requisiti richiesti, dovranno attendere il cedolino del mese di dicembre, per ricevere la queattordicesima.

Putroppo a non avere diritto della prestazione non sono esclusivamente le pensioni di fascia più elevata, ma anche altre categorie di titolari di prestazioni di carattere assistenziale. In particolare, si tratta di quanti ricevono assegni e pensioni sociali e i titolari di prestazioni assistenziali di invalidità. La norma in vigore non prevede per queste categorie la mensilità aggiuntiva.

In ogni modo per coloro non hanno ricevuto la quattordicesima, e ritengono di averne i requisiti, è possibile verificare la loro condizione contributiva e previdenziale mediante gli operatori dei centri di assistenzale fiscale (caf) ed eventulamente presentare domanda all’Inps.

Ma si parla di situazioni poco frequenti e che richiedono approfondimenti particolari da parte di esperti del settore. Comunque non si deve rinunciare se si ritiene di averne diritto, errori potrebbero essere possibili e una verifica può chiarire la situazione.