Poste, addio file interminabili: la nuova svolta

Buone notizie per i cittadini, finalmente possono odore addio alle. File interminabili alle poste, arriva la svolta

poste
Anche le Poste si digitalizzano sempre di più arriva la svolta per eliminare totalmente le lunghe file (Adobe) – Pensioniora.it

Arriva un’ottima notizia dalle poste, finalmente si può dire addio alle file lunghe e all’attesa interminabile quando si faranno operazioni tramite raccomandata. Anche le poste diventano sempre più Smart e digitali pertanto ora si può ricevere notifica tramite la PEC dopo l’emanazione del sito INAD creato appositamente dall’ente per velocizzare questo genere di servizio offrendo l’opportunità di sbrigare le varie documentazioni direttamente dal divano di casa. Per poter utilizzare questo servizio è semplicissimo e permette di eliminare il problema di ricezione delle stesse quando il postino non trova nessuno.

Poste, da oggi niente più fila arrivano le notifiche tramite PEC

poste
Anche le Poste si digitalizzano sempre di più arriva la svolta per eliminare totalmente le lunghe file (Adobe) – Pensioniora.it

Da oggi le file alla posta saranno solo un brutto ricordo, per coloro che si sono iscritti alla INAD imposto il 6 luglio di questo anno possono ricevere tramite PEC tutte le informazioni necessarie di giacenza di raccomandate quando si tratta di multe ,avvisi, citazioni giuridiche e tanto altro. Tuttavia pensionati e anziani possono non essere inclini alla nuova digitalizzazione che diventa sempre più incombente e necessaria anche se ormai é una conseguenza a cui tutti devono farci i conti prima o poi.

Con questa invenzione è possibile facilitare la ricezione di avvisi importanti tramite il proprio indirizzo digitale ufficiale, PEC. Questo permette di ricevere informazioni giuridiche tramite la posta elettronica come multe cartelle esattoriali e tanto altro. Per registrarsi è possibile accedere tramite il portale dedicati con le credenziali digitali come lo SPID, una volta entrato basterà fornire i dati necessari come codice fiscale e PEC per attivare la propria identità digitale per la. Ricezione di documenti e informative senza raccomandate cartacee.

Per creare un email ufficiale quindi la PEC ci sono alcune piattaforme che offrono questo servizio ad un ottimo prezzo Aruba per soli 10 euro all’anno Iva inclusa con 2 gb, Poste con 5.50 esclusa Iva entrambi abbonamento annuali e realizzabili internamente online sul proto Device di casa. Infine su Register.it c’è la possibilità di accedere al servizio tramite webmail e si può accedere gratuitamente a sei mesi, tuttavia il prezzo é di 39 euro all’anno inclusa iva.