In vendita la storica villa di Gianni Agnelli: prezzo super

Le vicende nell’impero Agnelli non smettono di tenerci incollati alle notizie, pronti per le nuove novità, come la vendita della storica villa di Gianni Agnelli.

Gianni Agnelli in auto
Villa Frescot in vendita: ecco le novità dalla famiglia Agnelli (Pensioniora.it)

Parliamo di notizie non ufficiali che, però, sono trapelate date le varie vicissitudine vissute dall’erede Margherita Agnelli, un ramo solitario di un albero partito da Gianni Agnelli. Fondatori della FIAT, sono state una delle famiglie italiane più ricche ed influenti della storia d’Italia. Partendo da Giovanni Agnelli, senatore del Regno d’Itala, fino a Gianni Agnelli senatore e presidente di Confindustria. In questo contesto le storie che si susseguono su questa famiglia richiamano l’attenzione di tutta Italia, proprio nel legame industriale “borghese” di una ricchezza non nobiliare.

Villa storia Agnelli in vendita: trapelano indiscrezioni

Gianni Agnelli in jeans
Villa Agnelli in vendita: ecco il prezzo (pensioniora.it)

Sembra scontato questo punto di vista, ma è essenziale per comprendere in che contesto è stata fondata la FIAT e gestita negli anni. Parliamo di quelle figure del mondo della borghesia post rivoluzione industriale che hanno fatto la differenza e segnato la storia di un paese. Ed in questo la vendita della villa Frescot, la residenza preferita di Gianni Agnelli diventa molto interessante.

Le indiscrezioni sono uscite da delle inchieste giornalistiche di Report sulla scomparsa di alcuni dipinti dalle stanze della reggia. Una vicenda che ha coinvolto legali e indagini che determinano una diatriba Agnelli-Elkann ancora tutta da chiarire. In questo momento si incastra la Villa ottocentesca che si staglia su Torino.

Dai dipinti alla vendita di casa: ecco cosa succede a casa Agnelli-Elkann

Dopo la morte di Gianni Agnelli ed il suicidio del suo unico figlio maschio, Edoardo Agnelli, tre anni prima che venisse a mancare il padre, Margherita Agnelli ne è diventata l’unica erede. Non sa dubito, però, ne ha preso possesso in quanto ancora viva e presente la madre, Marella, che fino alla sua morte ha vissute nella sua dimora in Svizzera e lasciava la reggia al nipote, John Elkann. Lì lui ha vissuto dando un’affitto alla nonna, con la moglie, fino alla sua scomparsa nel 2019, riportando il controllo della casa in mano a Margherita.

Da quel momento la situazione si è complicata. Uscito John da casa, Margherita ha constatato il furto delle opere d’arte della collezione Agnelli sembra essere arrivata alla decisione di vendere la reggia. Come un enorme capitolo che dura da anni su questo giallo, il gioco delle parti, fra avvocati e indagini prosegue, ma le indiscrezioni continuano e il “Corriere” sembra affermare una possibile cifra di 10 milioni di euro per tutta la tenuta.