Aria condizionata addio, elimina l’aria calda con la fisica del prof più amato da Tik Tok

Il professore più amato dei social spiega come è possibile liberare l’auto dall’aria calda senza utilizzare l’aria condizionata ma usando la fisica.

aria condizionata
Come rinfrescare l’auto senza l’aria condizionata? La risposta è nella fisica, c’è lo spiega il Prof. di Tik Tok (Canva) – Pensioniora.it

La fisica che ci piace”, questo è il nickname del professore Vincenzo Schettini che ha fatto innamorare il web con la sua personalità, simpatia, professionalità e passione per la fisica ha fatto il giro dei social diventando un modello da seguire per i colleghi, e per gli studenti un punto di riferimento per tutti coloro che vogliono imparare di più sulla materia grazie alla sua metodologia facile e affascinante. Nei suoi video su Tik Tok è ripreso mentre spiega diverse teorie della fisica e molto spesso insieme alla classe li ammalia con degli esempi pratici, essere tra i suoi studenti è senza dubbio un vero spasso. Per lui la fisica è vita e lo dimostra con le chicche più disparate. Tra questi infatti ritroviamo la risoluzione di un problema che sta affliggendo l’Italia intera: ovvero come rinfrescare l’abitacolo dell’auto senza accendere l’aria condizionata, sembra impossibile eppure la soluzione esiste.

Aria condizionata addio, arriva la soluzione della fisica

aria condizionata
Come rinfrescare l’auto senza l’aria condizionata? La risposta è nella fisica, c’è lo spiega il Prof. di Tik Tok (Canva) – Pensioniora.it

Secondo il prof di fisica, Vincenzo Schettini, è innanzitutto fondamentale capire come è che l’auto si scalda così tanto e aumenta in modo sproporzionato l’effetto serra all’interno della stessa. I raggi del sole attraversano il parabrezza, colpendo la tappezzeria che assorbe il calore e lo riflette come raggi infrarossi, il tettuccio dell’auto nonostante molti credano che avere una decappottabile sia l’ideale per l’estate non è propriamente vero, infatti è fondamentale perché attenua in parte il surriscaldamento dell’intero per questo le auto sprovviste o panoramiche mantengono risultano essere ancora più calde proprio perché sono esposte in modo diretto ai raggi e non c’è alcuna barriera che possa deviare i raggi.

Quindi come fare per evitare tutto questo?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Fisica Che Ci Piace (@lafisicachecipiace)

 La prima strategia è quella di utilizzare il parasole argentato, che riflettendo i raggi permette alla tappezzeria di assorbire meno raggi solari, successivamente è la fisica che viene in soccorso. Il segreto per non accendere l’aria condizionata in auto è quella di generare corrente per eliminare l’aria calda, quindi è necessario aprire il finestrino del passeggero e lo sportello del conducente che funge da soffietto, successivamente muovere avanti e dietro come un ventaglio lo stesso, in questo modo l’aria calda abbandonerà poi velocemente l’interno dell’auto è il calore sarà dissipato senza dover necessariamente accendere l’aria condizionata.

Un consiglio utile oltre che eco-sostenibile in quanto è risaputo che l’utilizzo dell’aria condizionata compromette la velocità del veicolo oltre che al consumo raddoppiato, quindi è fondamentale utilizzare strategie alternative per cercare di dissipare la temperatura in modo ottimale. In merito a questo è possibile anche utilizzare dei copri finestrini in tela in modo da riflettere ulteriormente i raggi del sole e mantenere l’auto in una sorta di penombra utile affinché l’abitacolo non risulti eccessivamente caldo. Altro consiglio utile è quello di viaggiare per lunghi tratti di aprire i finestrini anche se la velocità della vettura in minima parte potrebbe essere compromessa e il motore dover sforzarsi leggermente di più, sicuramente è molto meglio che accendere l’aria condizionata e impattare negativamente sull’ambiente.

Impostazioni privacy