Libretti Poste | Chi potrà avere bonus da 700€ nel 2023

I pensionati che sono in possesso di un libretto postale potranno ricevere un bonus da 700 euro nel 2023: ecco come

libretto poste
bonus libretto postale 700 euro (Foto Youtube-pensioni.it)

Il mese di gennaio è oramai iniziato e sono milioni i pensionati che sono pronti a ritirare la pensione presso le centinaia di migliaia di uffici postali sparsi in tutta Italia o presso i Postamat. Altri, invece, riceveranno l’accredito della pensione direttamente su conto corrente bancario o postale o Bancoposta.

Si tratta della prima pensione del nuovo anno: tutti coloro che hanno consultato il cedolino nei giorni scorsi avranno sicuramente notato che, a partire da questo mese, ci sono degli aumenti che riguardano la perequazione. Alcuni pensionati, poi, potranno anche ricevere un bonus da ben 700 euro. 

Pensioni e Libretti Postali: chi riceverà un bonus da 700 euro 

libretto poste
bonus libretto postale 700 euro (Foto Adobe-pensioni.it)

Tenendo conto dei giorni festivi di inizio gennaio, il primo giorno utile per il ritiro della pensione è quello di martedì 3 gennaio. Anche per il 2023 Poste Italiane e INPS hanno mantenuto in vigore il calendario del ritiro diviso per giorni ed in ordine alfabetico, nato durante la pandemia da Covid-19, per evitare file e assembramenti agli sportelli.

LEGGI ANCHE: Libretti Poste cointestati | E’ importante sapere questo

Durante la pandemia da Covid, infatti, proprio per evitare gli assembramenti, che Poste ed INPS elaborarono un calendario di ritiro. Durante la fase pandemica il calendario prevedeva anche l’erogazione della pensione in maniera anticipata: a fine mese era già erogata la pensione del mese precedente. Da mesi si è tornati all’erogazione ad inizio mese.

LEGGI ANCHE: Cosa rischi se prelevi da un bancomat trovato a terra

Per quanto riguarda il mese di gennaio il calendario del ritiro è il seguente: cognome da A a C martedì 3 gennaio; da J a K mercoledì 4 gennaio; da L a P giovedì 5 gennaio e dalla Q alla Z sabato 7/1 (solo mattina). Per quanto riguarda invece coloro che si fanno accreditare la pensione direttamente su conto corrente o su BancoPosta il giorno di accredito è quello di domani, martedì 3 gennaio.

I pensionati che hanno carta di debito collegata a un conto/libretto o Postepay Evolution, potranno prelevare denaro presso gli ATM Postamat senza recarsi allo sportello. Inoltre, i possessori di una carta di debito collegata a un conto/libretto potranno beneficiare di una polizza assicurativa gratuita che consente fino a 700 euro di risarcimento all’anno per furti di denaro contante avvenuti entro due ore dal ritiro effettuato presso Postamat e ATM”.