ISEE e casa di proprietà | Ecco quanto incide davvero

Quante volte abbiamo sentito parlare dell’importanza dell’ISEE? Cerchiamo oggi di scoprire quanto incide avere una nostra casa di proprietà 

casa
ISEE e casa di proprietà (Foto Pixabay – PensioniOra.it)

Quando parliamo dell’ISEE, facciamo riferimento a un indicatore molto specifico e soprattutto molto utile per riuscire a dare un indicazione completa ed efficiente della situazione economica di una famiglia o di un individuo. In particolare, questa attestazione risulta essere molto utile per gli enti, che siano privarti o pubblici, per poter calcolare quali famiglie hanno la possibilità di richiedere prestazioni sociali agevolate.

Molto spesso, però, il calcolo del proprio ISEE (e dunque della propria situazione economica) non è semplice o immediato come si potrebbe pensare. In particolare, non sono certo pochi i fattori che possono incidere influire sul suo conteggio. Tra questi, dunque, non possiamo fare a meno di citare la presenza o meno di una casa di proprietà: vediamo dunque qual è la sua incidenza.

Casa di proprietà, quanto incide sull’ISEE

ISEE
ISEE e casa di proprietà (Foto Pixabay – PensioniOra.it)

Non appena arriva il fatidico momento, infatti, diventa via via sempre più complesso riuscire a tenere sotto controllo quelle che sono le documentazioni necessarie o anche i dati indispensabili per riuscire calcolare il proprio ISEE di riferimento. Proprio per questo motivo, noi di PensioniOra abbiamo deciso di parlarne e vedere insieme a voi a quanto dovrebbe ammontare il vostro ISEE qualora vi sia la presenza di una casa di proprietà: scopriamo, dunque, insieme quale la sua incidenza.

Leggi anche: Busta paga, chi troverà 500€ in più nel 2023

Quando si vanno a presentare le proprie documentazioni indispensabili per poter calcolare il proprio valore economico, non si può sottovalutare la situazione del patrimonio mobiliare del nucleo familiare. Questo vuol dire che, nel DSUnon si può fare a meno di citare anche la situazione nello specifico valida fino al 31 Dicembre del 2020 per quanto riguarda l’ISEE del 2022, ovvero l’anno corrente. In Italia, infatti, la presenza di una casa di proprietà incide di circa il venti per cento nella determinazione del nostro indicatore ISEE.

Leggi anche:  Pensione | Se prendi questa cifra non possono pignorartela

Nella documentazione relativa alla vostra casa di proprietà, inoltre, ci sono alche altri aspetti che proprio non potete sottovalutare. Come ad esempio il valore del saldo contabile attivo, al netto degli interessi, dei depositi conti correnti bancari postali. Come anche le obbligazioni, i certificati di deposito e credito, i buoni fruttiferi e assimilati (qualora detenuti

Gestione cookie